Di nuovo maiali morti in un fiume cinese

Lu Chen,Epoch Times, 19.03.2014

«Quando il fiume scorre caldo in primavera, i maiali lo sanno prima», dice un antico poema cinese… anche se nell’originale erano le anatre che capivano prima il cambio della stagione. Gli utenti cinesi di Internet hanno cominciato a notare il fatto che, come l’anno scorso, sono di nuovo stati trovati suini galleggianti su un fiume in Cina.

Secondo i resoconti, il Dipartimento locale di protezione ambientale ha ripescato 137 suini morti il 18 marzo dal fiume Ganjiang, una grande arteria nella città di Nanchang nella provincia dello Jiangxi.

 Nella foto un maiale morto galleggia in un affluente sporco del fiume Yangtze a Yichang della provincia dello Hebei nella Cina centrale il 12 marzo 2013. Molti suini morti sono stati trovati in diverse città della Cina

Una persona del luogo aveva individuato le carcasse galleggianti il 15 marzo mentre faceva una nuotata nel fiume. I corpi dei maiali sono stati trasportati sulla riva e gli abitanti hanno avvertito le autorità, secondo il giornale locale Jiangxi Daily.

Nessuno è sicuro su chi abbia scaricato in acqua i maiali.

Un direttore presso il centro di prevenzione e controllo delle malattie animali della città di Nanchang ha detto al Jiangxi Daily che i suini sono morti per lo più di gastroenterite infettiva, una malattia comune per i maiali durante questa stagione.

Il fiume Ganjiang fornisce l’acqua a Nanchang e la conduttura dell’acquedotto è vicina a dove sono stati trovati i suini morti.
Il personale della società di fornitura dell’acqua ha detto ai media cinesi che l’acqua era del tutto normale e che nessun inquinamento è stato rilevato.

«Una volta trovato un maiale morto nella zona di approvvigionamento dell’acqua, lo comunicheremo immediatamente e adotteremo misure di emergenza per impedire l’inquinamento delle acque», ha detto il personale.

I residenti preoccupati non sono sembrati rassicurati e hanno lasciato molti commenti online discutendo sulla qualità dell’acqua potabile e sollecitando una soluzione.

Quest’anno è la seconda volta consecutiva in cui sono stati trovati un gran numero di suini morti nei fiumi.

Nel marzo scorso sono stati trovati oltre diecimila suini in decomposizione nel fiume Huangpu, che attraversa Shanghai. Ci sono volute più di due settimane alle autorità per tirarli fuori dal fiume.

I suini morti galleggianti sono stati trovati anche in fiumi in altre zone della Cina, comprese la provincia centrale dello Hubei, Henan e nel nord della provincia del Liaoning. Si presume vengano scaricati da allevatori che sono desiderosi di scaricare il loro bestiame malato. I rapporti cinesi dicono che mentre l’interramento o l’incenerimento delle carcasse possono essere costosi o richiedono del tempo, gettarli semplicemente nel fiume non costa nulla.

Fonte,Epoch Times-http://www.epochtimes.it/news/di-nuovo-maiali-morti-in-un-fiume-cinese—125791

English Version,clic here:

Dead Pigs Found in Chinese River, Again

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.