Categoria: Cronaca

Bloccato in porto un container cinese con sementi dannose

Livorno: la decisione dell’Agenzia delle Dogane dopo alcune analisi su peperoni, pomodori e fagioli del servizio fitosanitario regionale.

Di Maio, il ministro “cinese” che fa infuriare gli italiani

Il grillino ringrazia per gli aiuti e per i medici Ma è una bufala. Fi: «Elogia Pechino, è un incapace»

CORONAVIRUS: DALL’UNIONE BUDDHISTA ITALIANA 3 MILIONI PER L’EMERGENZA E IL DOPO. 1.5 MILIONI ALLA PROTEZIONE CIVILE E 1.5 AL TERZO SETTORE

“In questo momento non semplice restituiamo agli italiani la fiducia che ci hanno dimostrato con l’8×1000 e supportiamo anche le organizzazioni del Terzo Settore, da sempre vicino ai cittadini in difficoltà, nell’emergenza e soprattutto nel dopo

I cinesi diffondono fake news sulla pelle degli italiani.(video)

La portavoce del ministro degli Esteri di Pechino racconta su Twitter che gli italiani escono sui balconi a ringraziare la Cina e a cantare l’inno cinese. Se fossimo un paese serio, nonostante l’emergenza, la Farnesina e Di Maio si farebbero sentire.

Gli aiuti della Cina a l’Italia sono una commessa

Il giorno 10/03/2020 tutti i giornali riportavano una notizia che titolava a caratteri cubitali ” La Cina aiuta l’ Italia : in arrivo mille ventilatori polmonari “ e commentavano con mille elogi la solidarietà e l’amicizia intercorsa tra Cina e Italia. Credevo ci fossero stati regalati, invece è una commessa dell’ Italia! Incredibile nel leggere il dettaglio… sembra un supporto simile agli ” aiuti umanitari ” che l’ Occidente ha dato in Africa per decenni sfruttando l’emergenza di questi popoli.

Non ancora guariti, ma già dimessi dagli ospedali. Caos coronavirus in Cina

Era ancora sotto ossigeno quando il medico le ha detto che era pronta a tornare a casa. Ma la paziente, una donna cinquantaseienne residente a Wuhan, epicentro del coronavirus, non riusciva a smettere di tossire. A causa del troppo liquido che le riempiva i polmoni per via dell’infezione virale, aveva dolori al petto e faticava a respirare.

USA CINA: GUERRA BATTERIOLOGICA O COMPLOTTISMO? Diego Fusaro, Gabriele Vietti.[video]

La diffusione del Coronavirus che ha colpito la Cina è frutto di un mutamento naturale, nel passaggio da animale a uomo, come sostengono molti virologi, o si tratta di un virus realizzato in laboratorio? E soprattutto: è credibile che si possa trattare di guerra batteriologica (o meglio, di guerra biologica) scatenata dagli Stati Uniti d’America nei confronti del Governo di Pechino, come paventato dal filosofo Diego Fusaro? O si tratta invece di uno scenario assolutamente “impossibile”, come molti commentatori sostengono in televisione o sui giornali, cioè mero complottismo?