Categoria: Cronaca

Cucina da incubo e cani maltrattati: sospesa licenza a un ristorante cinese

Scoperti in un locale adiacente al ristorante due cani in pessime condizioni. La titolare è stata denunciata a piede libero per maltrattamenti su animali.

MANIPOLATI DALLA CINA/ Sun Tzu alla conquista di giornali e tv (in Europa)

Dalla Repubblica Ceca alla Bosnia, Pechino condiziona tv e giornali, “imponendo” la sua narrazione sulle proteste a Hong Kong.

Mafia cinese a Fiumicino, schiavizzate per prostituirsi

Brillante operazione del commissariato di Polizia di Fiumicino che ha sgominato un’organizzazione criminale tra Fiumicino, Roma e Ostia. Donne cinesi ridotte in schiavitù e costrette e prostituirsi in casa.  Una vera e propria organizzazione criminale cinese, quella sgominata dagli agenti del commissariato di Polizia di Stato di Fiumicino, coordinati dalla dottoressa Luciana Franchini.

Lager cinese a mezzora da Torino: lavoratori segregati e pagati 30 centesimi l’ora, anche italiani{video]

La Guardia di Finanza ha sequestrato un laboratorio a Montalenghe e denunciato due cinesi, rischiano vent’anni di carcere. I lavoratori (clandestini ma anche italiani) erano segregati e videosorvegliati. Pagati 150 euro al mese.

Hong Kong: ex dipendente consolato Gb, ‘torturato in Cina’

PECHINO, 20 NOV – Simon Cheng, ex dipendente del consolato britannico ad Hong Kong scomparso ad agosto per giorni durante un viaggio a Shenzhen, ha denunciato di essere stato torturato e accusato dalle autorità cinesi di alimentare le proteste pro-democrazia nell’ex colonia.

Turni massacranti per 4 euro all’ora: arrestati a Medole due schiavisti cinesi

Blitz della task force contro il lavoro nero in una maglieria. Uno degli operai impiegato in nero, per tutti paghe da fame.

Vile tratta di schiavi da parte delle “Snakeheads” cinesi: PAUL BRACCHI rivela come brutali bande criminali sfruttano i poveri del paese, collocandoli in tutto il mondo.

In Cina si dice che “quando una persona va all’estero, tutta la famiglia fa soldi”! La chiave della pietosa scoperta si potrebbe nascondere all’interno di un camion refrigerato in un parco industriale in Essex? Sembrerebbe di si. I 39 clandestini che sono morti, è stato ora confermato, non provenivano dall’Africa, dal Medio Oriente o dall’Europa orientale, come inizialmente sospettato, ma dalla Cina.