COREA DEL NORD: bambini di 5 anni costretti ai lavori forzati dieci ore al giorno [video]

All’elenco di casi di violazioni dei diritti umani, già lunghissimo, la Corea del Nord ne aggiunge un altro, reso pubblico solo adesso, ma in realtà esistente da anni. Documentazioni filmate sono riuscite a giungere in occidente dove si vedono bambini anche di 5 anni di età obbligati a lavorare nella costruzione di linee ferroviarie. Secondo le testimonianze i bambini delle classi più povere vengono portati via da scuola e obbligati a lavorare anche dieci ore al giorno in condizioni disumane, soprattutto per la loro età.

Le immagini sono state ottenute dal giornale inglese Daily Mirror, filmate nel corso dell’ultimo anno, e mostrano bambini che lavorano con i martelli sui binari sotto al sole nei pressi della stazione di Rimpo nella provincia di Chagang. Secondo un responsabile dell’organizzazione European Alliance of Human Rights, i minori in queste condizioni sarebbero decine di migliaia: “L’impatto di questa situazione non solo distrugge il loro sviluppo fisico, ma anche la loro salute mentale”.

Nelle stesse immagini si vedono invece i figli delle classi dell’élite che domina il paese frequentare eleganti scuole.

Secondo il rapporto Global Slavery del 2016, le persone obbligate a lavori forzati in Corea del Nord sarebbero oltre un milione, il 5% di una popolazione complessiva di 25 milioni

Il Sussidiario,Dicembre 15, 2016

English article, Daily Mail:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.