Ecco come funzionano i media del Partito Comunista Cinese: il racconto di un giornalista

Kai Cheng,Epoch Times,29.03.2014

Una denuncia poco lusinghiera inerente al Quotidiano del Popolo [People’s Daily], il giornale di propaganda prediletto del Partito Comunista Cinese (Pcc), pubblicata da un ex dipendente, afferma che la missione del giornale è quella di promuovere e di tutelare gli interessi e l’immagine del Partito e che manipola le notizie.

L’articolo è stato pubblicato nell’edizione di marzo del Cheng Ming Magazine, scritto da Cheng Kai, che si è identificato come un ex giornalista del Quotidiano del Popolo.

Nella immagine un esempio di documento dal ‘titolo rosso’ della Commissione del Partito Comunista della città di Wuhan, e le istruzioni (a destra) su come scrivere tali documenti.

La seguente è una traduzione leggermente modificata dell’articolo originale cinese.

«Sebbene il Quotidiano del Popolo sia classificato come un giornale, non include notizie. È conosciuto come uno strumento di propaganda del Pcc. Vengono manipolate le notizie e non viene riportata la verità dei fatti».

Il Pcc rilascia spesso documenti dal ‘titolo rosso’ ai leader di tutti i livelli inferiori del Partito e agli uffici governativi istruendoli su cosa fare e cosa non fare. Il Quotidiano del Popolo è l’edizione ampliata di un documento dal ‘titolo rosso’ in quanto raggiunge i livelli più bassi del Partito.
«Ho fatto parte del team delle notizie giornaliere del Quotidiano del Popolo e mi era stato detto che la missione del giornale era quella di promuovere i principi e le politiche del Partito e di tutelare i suoi interessi e la sua immagine».
«Mai mi era stato detto di riferire notizie o di diffondere informazioni».

INGANNARE IL PUBBLICO

Il Quotidiano del Popolo ha una funzione che il ‘titolo rosso’ non ha ed è quella di ingannare il pubblico. Hu Jiwei, ex presidente del Quotidiano del Popolo, ha descritto il giornale così: «L’unica verità è la data di pubblicazione, il resto è falso».

I cinesi più esperti che leggono il Quotidiano del Popolo sanno che devono invertire le notizie: se il giornale dice che è eccellente, deve essere terribile, se invece si dice che il futuro è luminoso, allora è cupo.

Ogni giorno, o ogni qualche giorno, i direttori e i giornalisti del giornale vengono aggiornati riguardo a ciò che i leader desiderano, in seguito si mettono alla ricerca di argomenti da pubblicare al fine di trasmettere i loro messaggi.

I direttori sono inoltre invitati a rimanere in linea con la volontà dei più alti dirigenti del Partito. Il cosiddetto consenso è coerente con la volontà degli alti dirigenti del Partito. Al Quotidiano del Popolo viene imposto in maniera particolare di avere la massima coerenza.

Di recente ho letto il Quotidiano del Popolo e ho spesso visto le attività di Xi Jinpingriportate in prima pagina, il che non fa assolutamente notizia. Per il Quotidiano del Popolo, niente al mondo è più importante del leader del Pcc che stringe la mano a qualche altro leader straniero.

LA MACCHINA DI PROPAGANDA

Il regime comunista cinese fa affidamento sulla propaganda per governare la Cina e il Quotidiano del Popolo è la sua macchina preferita. Tra gli svariati mezzi di comunicazione della Cina, solamente il presidente del Quotidiano del Popolo è autorizzato a partecipare alla riunione del Comitato permanente del Politburo.

Qualsiasi commento pubblicato sul Quotidiano del Popolo rappresenta i pensieri delle autorità centrali del Partito. Prima di poter essere pubblicati ufficialmente, tutti gli editoriali e i commenti devono precedentemente essere approvati dai membri del Comitato permanente o addirittura dal segretario generale del Partito.

Il Quotidiano del Popolo opera sui fondi stanziati direttamente dalle autorità centrali del Pcc. Senza le disposizioni del Partito e il decreto amministrativo non potrebbe avere una tiratura giornaliera dai due milioni e mezzo ai tre milioni di copie.
Anche le unità del governo riconoscono l’importanza dell’abbonamento al giornale – la lettura del Quotidiano del Popolo è l’unico modo per apprendere i pensieri e le volontà delle autorità centrali del Partito e per evitare di commettere errori a lavoro.

DOCUMENTI DI RIFERIMENTO INTERNO

La metà dei giornalisti del Quotidiano del Popolo condividono una missione comune: la produzione delle cosiddette «note interne» per conto dei dirigenti centrali del Partito. Questo dà ai giornalisti il privilegio di presentare le informazioni direttamente ai dirigenti centrali del Partito.
Il Quotidiano del Popolo rilascia una «nota interna» due volte al giorno, che finisce direttamente sulle scrivanie dei membri del Politburo.

Le informazioni classificate come ‘top secret’ vengono inviate direttamente ai membri del Comitato permanente del Politburo.

La «nota interna» ha il potere di influire sulla carriera del funzionario o sull’amministrazione di una regione. Pertanto, i funzionari governativi di tutti i livelli trattano i giornalisti del Quotidiano del Popolo con rispetto. Quando lavoravo per il giornale come corrispondente della area economica speciale di Shenzhen, ho scritto una «nota interna» dove accennavo al fatto che la posizione geografica dell’aeroporto di Shenzhen era stata scelta inadeguatamente.

Tale nota ha portato alla fine ad un trasferimento dell’aeroporto da Baishizhou, una riserva per uccelli nel quartiere dell’università di Shenzhen, a Huangtian, dove l’aeroporto si trova tutt’oggi.

Al giorno d’oggi, la maggior parte dei giornalisti del Quotidiano del Popolo accetta tangenti dai funzionari governativi e dagli imprenditori. Ogni volta che pubblicano un rapporto in cui si elogiano i funzionari e le imprese, i giornalisti vengono remunerati con centinaia di migliaia di yuan. I guadagni sono persino più sostanziosi se una «nota interna» è stata scritta direttamente per conto loro.

PROMOZIONI

I direttori dei giornali di proprietà del Pcc vengono assunti come i quadri del Partito.

I presidenti e i direttori del Quotidiano del Popolo sono spesso scelti tra i segretari provinciali del Partito, tra i ministri del governo centrale o tra i generali veterani dell’esercito. Le persone con esperienza nel giornalismo vengono raramente promosse a posizioni di alti funzionari, a meno che non si preoccupino del fatto che il Pcc distrugga la loro reputazione. Tale fu il caso di Deng Tuo, che ha visto nel suicidio il solo modo per venir fuori dalla situazione.

Il direttore in carica del Quotidiano del Popolo era il mio collega in redazione. A quel tempo, era il corrispondente per la provincia di Hebei e dava l’impressione di essere cortese e ben educato. Adesso che è il direttore, tuttavia, dice che il nero è bianco ed è diventato un promotore dei valori antiuniversali e antidemocratici per il Pcc.

Fonte,EpochTimes,http://www.epochtimes.it/news/ecco-come-funzionano-i-media-del-partito-comunista-cinese-il-racconto-di-un-reporter—125891

English version:
Former People’s Daily Reporter: How China’s Party Media Works

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.