Cina: ancora violenze razziali a Xinjiang, 22 morti

(ANSA) – PECHINO, 19 OTT – Sono morte 22 persone nel Xinjiang, regione patria della minoranza etnica degli uighuri nel nordovest della Cina, in un incidente a sfondo razziale.

La tragedia si è verificata quando 4 uighuri armati di coltelli e di esplosivi hanno fatto irruzione in un mercato nella città di Bachu attaccando i poliziotti e commerciati cinesi di etnia Han.

In seguito, gli agenti hanno reagito e i quattro sono stati uccisi. Secondo fonti di polizia, negli scontri sono state uccise in totale 22 persone.

English version: Radio Free Asia, 2014-10-18: “22 Killed in Farmers’ Market Attack in Xinjiang’s Kashgar Prefecture”

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.