Cina: Zoellick, il motore della forte crescita è a corto di vapore

La Cina sta gradualmente perdendo le qualita’ che gli hanno permesso di conoscere negli ultimi venti anni la crescita economica piu’ forte mai vista nella storia. Lo ha detto il presidente della Banca mondiale, Robert Zoellick, in un forum. “I motori del rapido emergere della Cina sono a corto di vapore”, ha scritto in un editoriale pubblicato sul Financial Times di venerdi’. Il presidente della Banca Mondiale ha citato i limiti incontrati da un’industria che ha ormai conquistato quasi tutti i settori: la riduzione della crescita della produttivita’, le prospettive ridotte della produzione a basso valore aggiunto, l’invecchiamento della popolazione. Ha anche sottolineato le “altre sfide, che il Paese asiatico si trova ad affrontare, tra cui il grave degrado ambientale, le disuguaglianze in aumento, l’uso intensivo di energia e le emissioni incontrollate di carbonio, un settore dei servizi sotto-sviluppato e l’eccessivo affidamento ai mercati esteri”. Tuttavia, Zoellick ha la speranza che la Cina entri a far parte del gruppo dei Paesi ricchi, dopo aver quadruplicato in oltre venti anni la ricchezza dei suoi abitanti, piuttosto che restare bloccata nella “trappola dei Paesi a medio reddito”. “Se entro il 2030 la Cina avra’ raggiunto un reddito pro capite di 16.000 dollari (un’ipotesi ragionevole), l’effetto sulla economia globale equivarrebbe  a quello di aggiungere 15 Corea del Sud attuali”, ha calcolato. “Una questione chiave e’ come la Cina puo’ completare la sua transizione verso un’economia di mercato”, ha detto il presidente dell’istituto di assistenza allo sviluppo. Il programma generale deve includere la ridefinizione del ruolo dello Stato e lo Stato di diritto, l’espansione del settore privato, promuovere la concorrenza e l’approfondimento delle riforme dei mercati fondiari, del lavoro e finanziari” , ha concluso.

Fonte: Corriere della Sera.it, 3 settembre 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.