CINA Xinjiang, 16 uccisi in uno scontro con la polizia

La versione ufficiale dice che i poliziotti cercavano sospetti criminali e sono stati attaccati da “malviventi” e “terroristi”. All’irredentismo e desiderio di maggiore giustizia degli uighuri Pechino risponde con uno spietato controllo militare, economico e religioso.

Pechino (Asianews/Agenzie) – Almeno 16 persone sono state uccise in un violento scontro vicino a Kashgar. Lo annuncia oggi Tianshan.net, il sito ufficiale del governo dello Xinjiang.

Due degli uccisi sono poliziotti; gli altri 14 sono definiti “assalitori violenti”. Secondo il sito, la polizia stava cercando dei sospetti criminali nella contea di Shufu, quando è stata attaccata da “malviventi” armati di esplosivo e di coltelli.

Mentre i poliziotti cercavano di arrestare uno dei sospetti, i “terroristi” sono entrati in azione.

Due degli assalitori sono stati arrestati.

Lo Xinjiang è un’area molto inquieta. La popolazione uighura che la abita, turcofona e musulmana, accusa Pechino di volerla colonizzare con una massiccia emigrazione di cinesi di etnia han e con un controllo militare ed economico.

Gruppi di uighuri lottano anche per l’indipendenza della regione definita “East Turkestan”. La Cina li accusa di essere dei terroristi e attua un controllo di ferro anche sulle scuole e sulla pratica religiosa islamica.

Lo scorso ottobre, un’auto è esplosa in piazza Tiananmen, uccidendo cinque persone. Secondo Pechino l’incidente era un “attacco terrorista” degli uighuri.

AsiaNews,16/12/2013

English version:
http://www.asianews.it/news-en/Xinjiang,-16-killed-in-a-clash-with-police-29819.html

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.