Cina, tv di Stato mostra attacco informatico

La tv di Stato cinese ha mandato in onda un breve videoclip che confermerebbe le accuse di cyber hacking che i militari cinesi avevano sempre rifiutato. In un episodio intitolato “La tempesta di internet è qui”, la Cctv-7 ha intervistato alcuni esperti che discutevano sulle operazioni di cyber-spionaggio degli Stati Uniti. A metà dell’episodio, compare lo schermo di un computer in cui l’operatore può scegliere tra due opzioni: ‘www denial-of-service attack” e “distributed denial-of-service attack”. L”attacco ‘denial of service’ è impiegato dagli hacker per rendere inaccessibile un determinato sito. Il sito del China SignPost ha commentato che il video sarebbe una “prova visiva” del coinvolgimento degli ufficiali cinesi negli attacchi hacker. Un rapporto del Pentagono di mercoledì 24 agosto denunciava che i cyber attacchi della Cina potrebbero essere utilizzati un giorno per fini militari. L’anno scorso l’impresa americana Google aveva parzialmente abbandonato il mercato cinese dopo aver subito diversi attacchi hacker ed episodi di censura. La Cina si è sempre difesa dalle accuse ricordando che anche Pechino è vittima di ripetuti cyber attacchi.

Fonte: Peace Reporter, 27 agosto 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.