Tibet: la Cina allontana con la forza i giovani monaci tibetani dai loro monasteri

Secondo fonti tibetane, le autorità cinesi in una regione del Sichuan popolata da tibetani, costringono i monaci buddisti di età inferiore ai 15 anni a lasciare i loro monasteri, collocandoli invece in scuole governative.


Il governo cinese ha imposto a molti monasteri a Dzachuka di iscrivere i monaci novizi di 15 anni nelle scuole governative gestite da cinesi e hanno iniziato ad espellere i giovani monaci dai loro rispettivi monasteri.

In caso di rifiuto da parte dei giovani monaci di rispettare l’ordine la Cina minacciava di chiudere i monasteri.

Circa 20 novizi sono già stati allontanati dal monastero di Jowo Ganden Shedrub Palgyeling a Dzachuka, un’area nella storica regione orientale del Kham.

Molti di loro partecipavano ai corsi del monastero e alcuni di loro si erano distinti. Molti dei genitori di questi giovani monaci sono frustrati da questa situazione.

 

Lacrime nei loro occhi

Secondo alcune notizie riportate sui social tibetani, il 10 luglio le autorità hanno costretto circa 10 monaci novizi ad allontanarsi dal monastero Dzachuka di Dza Sershul. Questi giovani monaci sono stati visti lasciare il loro monastero a malincuore e con le lacrime agli occhi. La scena è stata molto triste.

Le autorità cinesi hanno in continuazione cercato di limitare le dimensioni e l’influenza dei monasteri buddisti tibetani ed hanno rigorosamente limitato il numero delle iscrizioni di monaci e monache. Quelli autorizzati a prendere parte alle sezioni di studio devono frequentare aule che promuovono la lealtà alla Cina e al partito comunista cinese.

Traduzione Laogai Research Foundation Itali Onlus


Fonte: Radio Free Asia, 10/07/2018

English article, RFA: China Forces Young Tibetan Monks From Their Monasteries

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.