- Arcipelago Laogai - https://www.laogai.it -

CINA: si “consegna volontariamente” la latitante cinese ricercata numero uno di Pechino.

Una funzionaria accusata di corruzione latitante da 13 anni

Roma, 16 nov. (askanews) – La principale latitante cinese, Yang Xiuzhu, una funzionaria ricercata per corruzione, è rientrata a Pechino dopo 13 anni alla macchia. Lo scrive oggi l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua.

Yang, 70 anni, è un’ex direttrice dell’ufficio costruzioni della provincia orientale di Zhejiang. La funzionaria era scappata dalla Cina ad aprile 2003 dopo ispezioni che l’avevano messa sotto accusa per corruzioner, secondo l’onnipotente Commissione centrale d’ispezione di disciplina, braccio operativo della forte campagna anticorruzione lanciata dalla presidenza di Xi Jinping.

La donna era stata inserita al numero uno della lista di 100 fuggitivi consegnata da Pechino all’Interpol, organizzazione internazionale in questo momento guidata da un cinese. Si tratta del 37mo rientro da qualla lista.

Secondo quanto riferisce l’agenzia di stampa ufficiale cinese, Yang in questi anni si è nascosta in diverse zone: da Hong Kong a Singapore, dalla Francia all’Olanda, passando anche per l’Italia.

Aveva fatto richiesta di asilo in Francia e Olanda, ma questa era stata respinta a maggio 2014. L’estradizione è stata infine concessa dagli Stati uniti, gli asset della donna sono stati congelati.

Con il suo “ritorno volontario”, sono 37 gli arrestati della Top 100, tutti contrassegnati dal “codice rosso” all’Interpol la cui assemblea ha pochi giorni fa eletto alla presidenza il vice ministro della Pubblica sicurezza cinese, Meng Hongwei.

Askanews,Ansa,16/11/2016

English article,IBT: