Cina/ Semi di riso transgenico utilizzati da diversi anni

Semi di riso transgenico vengono utilizzati illegalmente da diversi anni in Cina. Lo denuncia il settimanale ‘Nanfang Zhoumo’ sottolineando che dal 2009 alcune varietà del principale cereale del Paese hanno ricevuto una pre-autorizzazione, suscitando proteste su un tema molto sensibile per la sicurezza alimentare del Paese. Questi due risi Ogm, uno dei quali sviluppato a partire da un gene dell’americana Monsanto, non hanno ancora il diritto di essere commercializzati, ma vengono testati su terreni coltivati. Nello scorso gennaio, il ministro dell’Agricoltura cinese aveva assicurato “che nessun cereale transgenico veniva coltivato in Cina” al di fuori del quadro sperimentale strettamente controllato. A fine aprile, un responsabile del ministero dell’Ambiente, ha riferito che secondo un’inchiesta congiunta di quattro dicasteri “semi transgenici illegali sono presenti in diverse regioni a causa di una gestione poco rigorosa”, secondo ‘Nanfang Zhoumo’. Secondo il sito internet del sistema di allerta dell’Ue per la sicurezza alimentare, i Paesi europei hanno segnalato, tra il 2006 e maggio 2011, 115 volte alimenti contenenti riso Ogm provenienti dalla Cina.
Fonte: TM News, 15 giugno 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.