Cina, Russia e Iran rimproverano il razzismo negli Stati Uniti mentre perseguitano le minoranze nei loro paesi

Cina, Russia e Iran stanno usando le proteste di Black Lives Matter per criticare gli Stati Uniti per il razzismo nella sua società. Ma mentre rimproverano l’America ai suoi problemi, i tre stati stanno supervisionando la persecuzione delle minoranze e dei dissidenti nei loro stessi paesi.

“Il governo americano merita critiche globali per aver fatto così poco per porre fine alla brutalità della polizia e al razzismo che pervade il sistema di giustizia penale”, ha detto a Newsweek Kenneth Roth, direttore esecutivo di Human Rights Watch .

“Ma è difficile non vedere un accenno di convenienza diversiva quando coloro che si uniscono alla chiamata includono il governo cinese nonostante la sua detenzione di un milione di uiguri e altri musulmani turchi per costringerli a rinunciare all’Islam, o ai governi iraniano e russo nonostante la loro persecuzione di minoranze come i baha’i e i tatari di Crimea “.

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha dichiarato in un’intervista televisiva domenica che il “problema del razzismo nella società occidentale” è ora “in piena regola” negli Stati Uniti

“La portata di questo male non può essere nascosta”, ha detto Zakharova, secondo l’agenzia di stampa TASS di proprietà statale russa, e ha suggerito che l’America fosse ipocrita nelle sue critiche ad altri paesi.

In precedenza aveva descritto la morte di George Floyd come “una tragedia americana”, secondo il New York Times , e affermava che “le autorità non dovevano violare i diritti degli americani alla protesta pacifica” in risposta alla controversa polizia delle proteste statunitensi.

Tuttavia, in Russia, le proteste contro il regime di Putin sono rapidamente e spesso brutalmente represse dalla polizia locale. Il dissenso contro il governo russo è regolarmente punito. Critici di alto profilo, come attivisti e giornalisti, a volte vengono assassinati o muoiono in circostanze sospette.

Durante la pandemia di coronavirus, diversi medici e funzionari sanitari che hanno criticato il governo sono morti a morte dalle finestre.

Inoltre, la Russia ha relazioni difficili con alcune delle sue minoranze. I Testimoni di Geova, per esempio, stanno affrontando una repressione , con dozzine di credenti incarcerati e chiese chiuse sotto le spoglie dell’anti-estremismo.

Sotto l’occupazione russa dal 2014, i tartari di Crimea in Ucraina, che hanno sofferto terribilmente durante l’Unione Sovietica, stanno affrontando nuove persecuzioni , sempre con il pretesto di un anti-estremismo.

In un recente post sul blog sul sito web del think tank del Consiglio Atlantico, due attivisti del gruppo per i diritti umani PEN hanno dichiarato che la Russia di Putin “sta reprimendo spietatamente i diritti dei tatari di Crimea e tentando di annullare la loro identità”.

“Nonostante affermino di essere di fronte all’Islam militante e ad altre forme di estremismo, la Russia ha lanciato attacchi contro una vasta gamma di tatari di Crimea che hanno denunciato l’occupazione tra cui giornalisti, fotografi e attivisti”, hanno scritto.

La Cina ha anche usato i disordini negli Stati Uniti per sollevare la questione del razzismo. Il quotidiano Global Times gestito dallo stato , che riflette le opinioni dell’élite al potere, ha pubblicato un editoriale la scorsa settimana in cui esortava gli Stati Uniti “a riflettere sulla sua discriminazione sociale ed economica”.

“La discriminazione razziale è un problema cronico nella società degli Stati Uniti, ma i politici del paese l’hanno chiusa per molto tempo”, ha detto l’editoriale. “Sono stati fatti pochi sforzi per migliorare la questione vecchia di decenni, che è finalmente scoppiata in modo violento …

“La violenza è sbagliata e non dovrebbe assolutamente essere incoraggiata, ma non si può negare che è tempo che la società americana pensi a come migliorare i suoi problemi per creare una società e un’economia veramente uguali”.

Fonte: Newsweek,o8/06/2020

Versione inglese:

China, Russia and Iran Chide U.S. Over Racism While Persecuting Minorities in Their Own Countries 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.