Cina/ Rapporto Ong: Aziende che lavorano per Apple inquinano

Le aziende cinesi che lavorano per la Apple inquinano in modo grave e duraturo l’ambiente, mettendo in pericolo la salute degli abitanti che vivono nei pressi delle fabbriche. Lo denunciano alcune organizzazioni non governative nel rapporto di 46 pagine, dal titolo “Bad Apple”. Secondo le Ong, la società di Cupertino è a conoscenza che durante la fabbricazione di iPad, iPhone e altri prodotti simili si genera “un enorme quantità” di rifiuti tossici, ma si disinterssa della questione. “Grazie a cinque mesi di ricerche e indagini sul terreno, abbiamo scoperto che i rifiuti della Apple – azienda del valore di 300 miliardi di dollari – sono aumentati e si sono diffusi nella catena di approvvigionamento”, sottolinea il rapporto. Oltre 27 “presunti fornitori” della Apple sono responsabili di danni più o meno gravi all’ecosistema, approfittando degli scarsi controlli in Cina, diventata laboratorio informatico del mondo grazie alla mano d’opera a buon mercato, accusa il rapporto.

Fonte: TM News, 1 settembre 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.