Cina: punture da zecche, almeno 18 morti

Sono almeno 18 le vittime di punture di zecche nella provincia dell’Henan. Altre 500 persone sono state punte e sono sotto osservazione. La maggior parte delle vittime provengono dalla città di Xinyang ed hanno tra i 40 e i 70 anni. Tutti soffrono di anaplasmosi umana dei granulociti e l’incidenza è maggiore nei mesi tra maggio ed agosto. Le autorità stanno monitorando la situazione. I primi casi in Cina risalgono al 2007. La malattia è curabile se presa in tempo.

Fonte: Intopic.it, 10 settembre 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.