Cina Propaganda diffamatoria contro Epoch Times ad Hong Kong. Rsf: proteggere libertà di stampa

Zhang Le, The Epoch Times, 25.09.2013

PARIGI — Dopo una recente campagna di telefonate fasulle atta a screditare l’edizioneEpoch Times di Hong Kong, un dirigente di Reporters Senza Frontiere ha ricordato al governo di Hong Kong che se non verranno presi provvedimenti per migliorare la libertà di stampa sarà la reputazione della città a soffrirne.

Le chiamate sono state fatte l’11 e 12 di settembre, al personale di Epoch Times e anche ai loro inserzionisti. Si trattava di registrazioni che cominciavano dicendo che le telefonate provenivano dalla redazione di Epoch Times.

(Nella foto :Due membri dello staff Epoch Times dell’edizione in lingua cinese di Hong Kong. La donna a sinistra tiene una copia del giornale mentre quella sulla destra tiene delle lettere inviate agli inserzionisti che avevano lo scopo di screditare il giornale.)

Successivamente la registrazione è stata sostituita con la stessa diffusa in tutta la città dall’Associazione dei Giovani di Hong Kong tramite degli altoparlanti. Tale associazione è affiliata con l’Ufficio 610 del Partito Comunista Cinese (Pcc), un’organizzazione illegale creata specificamente per perseguitare la pratica spirituale del Falun Gong.

La registrazione in questione fa parte della stessa propaganda che il regime cinese ha utilizzato per demonizzare il Falun Gong. Le telefonate erano parte di una strategia che ha incluso anche lettere, fax e messaggi di testo per danneggiare la reputazione di Epoch Times e per scoraggiare i pubblicitari.

Secondo quanto riferito da Benjamin Ismail – direttore della zona Asia-Pacifico diReporters Senza Frontiere (Rsf), un’organizzazione per la libertà di stampa con sede a Parigi – a Epoch Times, tale persecuzione è assolutamente inaccettabile in una società democratica.
Secondo Ismail il governo di Hong Kong dovrebbe rispondere di questo incidente e la polizia dovrebbe investigare.

Ha fatto un collegamento tra questi atti di persecuzione ai danni di Epoch Times, in un reportage sui tentativi di soppressione del Falun Gong a Hong Kong.

Ismail ha affermato: «Questi atti persecutori, questi attacchi verso Epoch Times e altri mezzi di informazione che riportano le notizie sugli incidenti riguardanti il Flaun Gong a Hong Kong, sono preoccupanti. Tali calunnie fanno parte della politica generale di persecuzione del Falun Gong da parte del Pcc. Sfortunatamente è difficile individuare non solo gli autori, ma anche i sostenitori e i collaboratori di questi attacchi».
Ha poi aggiunto: «Temiamo che con il tempo sempre più gruppi e individui affiliati al Pcc tenteranno di colpire l’ambiente della relativamente libera stampa di Hong Kong».
Ismail ha sottolineato che nell’Indice della Libertà di Stampa del 2013, Hong Kong compare al 58esimo posto su 179 Paesi e Regioni. Secondo Rsf, nel 2012 era classificato al 54esimo posto. Dieci anni fa al diciottesimo.

«Per ora Hong Kong può sperare di tornare in alto nella classifica, solo se le autorità prenderanno i provvedimenti necessari», ha affermato.
«Ma se la libertà dei giornalisti e dei media, a prescindere dai loro punti di vista o affiliazioni, continuerà a essere costantemente minacciata, la posizione di Hong Kong in futuro precipiterà. Le condizioni e l’immagine di Hong Kong ne soffriranno».

Ismail ha esortato dicendo: «Le autorità di Hong Kong dovrebbero agire prontamente per sostenere il clima dell’opinione pubblica, la libertà di stampa e la libera circolazione delle informazioni».

Fonte: http://www.epochtimes.it/news/propaganda-diffamatoria-contro-epoch-times-ad-hong-kong-org-stampa-internazionale-proteggere-liberta-di-stampa—124187

La ” LOGAI RESEARCH FOUNDATION Italia ” esprime la propria solidarietà e il sostegno a ” THE EPOCH TIMES “, 26 Settembre 2013

English Version:

http://www.theepochtimes.com/n3/298667-international-press-organization-executive-warns-hong-kong-protect-press-freedom/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.