Cina : Minacce alle famiglie di studenti cinesi che hanno manifestato solidarietà alle rivolte di Hong Kong

Le minacce delle autorità cinesi rivolte a uno studente cinese che ha sostenuto il movimento anti-estradizione di Hong Kong durante una protesta del campus in Australia hanno suscitato ulteriore preoccupazione per l’ influenza all’estero di Pechino.

Gli studenti protestano contro la Cina presso l’Università del Queensland a Brisbane, il 24 luglio 2019.

Secondo il quotidiano Sydney Morning Herald questa settimana, la famiglia di uno studente cinese che ha partecipato alle proteste dell’Università del Queensland a Brisbane è stata avvertita dalle autorità delle potenziali conseguenze del dissenso politico.”Le apparenti tattiche di intimidazione suggeriscono che il governo cinese stava monitorando la manifestazione presso l’Università del Queensland per monitorare chi aveva partecipato”.

Lo studente, che ha preso parte a una manifestazione di sostegno alle proteste anti-estradizione a Hong Kong e per condannare la repressione di Pechino delle minoranze etniche musulmane nello Xinjiang, ha riferito al giornale che sua madre lo aveva avvertito di non partecipare ad altri incontri.

Ha riferito che altri studenti che hanno partecipato alle proteste hanno ricevuto intimidazioni e molestie online, comprese le minacce di morte.

Feng Chongyi, professore associato di China Studies presso l’Università della Tecnologia di Sydney, ha affermato che le informazioni sono state coordinate dal PCC con dei gruppi di cinesi all’estero, tra cui studenti e questo significa che stanno usando informatori … non necessariamente spie professionali, per ricevere notizie utili al loro tornaconto”. Non si limitano a riferire sugli studenti, ma anche sui loro insegnanti.

L’anno scorso il governo australiano ha approvato una legge che vieta ai governi stranieri di interferire segretamente con la politica australiana.

La legge era ampiamente vista come un modo per affrontare le preoccupazioni sulla crescente influenza cinese nella vita politica e intellettuale australiana.

Era una legge di trasparenza per gli agenti stranieri, il che significa che se fai una attività politica per conto di governi stranieri senza registrarti, stai violando la legge.

L’infiltrazione diffusa

Wu Lebao, uno studente cinese che attualmente studia in Australia, ha affermato che l’infiltrazione politica della Cina è ormai diffusa nei college e nelle università del paese, con alcune organizzazioni studentesche che si ritiene siano finanziate dal governo cinese.

“Non credo che siano organizzazioni studentesche cinesi indipendenti, come sostengono”, ha detto Wu. “Sono completamente controllati dall’ambasciata cinese”.

“Informano su qualsiasi discorso anti-cinese all’ambasciata cinese”.

Wu aggiunge che mentre l’Università del Queensland ha affermato che l’ateneo non tollererebbe comportamenti che impediscono la libertà di parola, gli allievi della Repubblica popolare della Cina sono una fonte troppo lucrativa di reddito per far cadere nelle università i tentativi di influenzare il dibattito pubblico.

Ad aprile, i legislatori del Regno Unito hanno invitato il governo a “ricalibrare” la sua politica cinese alla luce del potere intrapresa dal presidente Xi Jinping, che nel 2018 ha iniziato un mandato a tempo indeterminato.

In un rapporto intitolato “La Cina e le regole sul sistema internazionale “, la commissione per gli affari esteri della House of Commons ha affermato che la Cina non intende riformare il sistema internazionale basato sulle regole”, ma intende piuttosto sovvertirlo, promuovendo una versione alternativa dei diritti umani che sottolinea lo sviluppo economico a spese del universalità delle libertà civili e politiche individuali “.

Il dipartimento di lavoro del Fronte unito del Partito comunista cinese ha il compito di sviluppare alleati e influenza al di fuori delle gerarchie di partito, anche all’estero, ed è stato collegato a una serie di rapporti sulla crescente influenza cinese nelle democrazie liberali.

Traduzione a cura della Laogai Research Foundation Italia Onlus

Fonte: RFA,09/08/2019

English article:

Threats to Family of Chinese Student Who Attended Protest Spark Concern Over Beijing’s Influence 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.