Cina, liberate tre delle cinque attiviste arrestate prima dell’8 marzo

Roma, 13 apr. (askanews) – La polizia cinese oggi ha rilasciato almeno tre delle cinque femministe arrestate il mese scorso. L’ha riferito uno dei loro legali. Il caso ha provocato proteste internazionali.

 

Wei Tingting, Wang Man e Zheng Churan sono state liberate dalla polizia, ha spiegato l’avvocato Liang Xiaojun. Il loro rilascio suggerisce che contro di loro non sono state avanzate accuse. “Non ho notizie su Wu Rongrong e Li Tinting (le altre due femministe arrestate, ndr.), ma le altre tre sono state liberate”, ha detto il legale..

Le giovani donne – tutte tra i 25 e 32 anni – erano state arrestate dalla polizia alla vigilia della Giornata internazionale della donna dell’8 marzo.

Il loro fermo è avvenuto mentre s’apprestavano a distribuire opuscoli contro gli abusi sessuali. Contro il loro arresto s’erano mobilitate diverse organizzazioni per i diritti umani.

Fonte Afp ,TMNews ,13/04/2015

English article,The Guardian:

Articoli correlati:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.