- Arcipelago Laogai - https://www.laogai.it -

Cina; Laogai, perseguitato praticante di diversa religione

Il praticante Falun Gong, Sun Kaiching e altri, detenuti nel Campo di Lavoro Forzato Changlinzi a Harbin, hanno fatto sciopero della fame per più di una settimana per protestare il trattamento disumano che ricevono nel campo. Sun Kaiching ha circa 55 anni. Ha lavorato nel Dipartimento dell’Educazione della Harbin Normal University, ed è stato precedentemente arrestato e torturato mentre veniva imprigionato.

Sebbene il 20 dicembre 2008 fosse una data in cui famiglia e amici potessero far visita ai prigionieri a Changlinzi, quando la famiglia di Sun Kaiching si è recata in carcere, non ha avuto il permesso di vederlo.

Questa è la quarta volta che Sun Kaiching è stato imprigionato e abusato al Campo di Lavoro Forzato di Changlinzi. L’ottobre del 2008 andò a Pechino per raccontare alle persone i fatti sul Falun Gong ed è stato arrestato dagli ufficiali di polizia di Pechino. Dal momento che non volle collaborare con le guardie durante i due anni in prigione, gli arrecarono delle scottature su una vasta area del corpo con acqua bollente. Dopo essere ritornato nella sua città ad Harbin, venne detenuto per due mesi al Commissariato di Polizia del Distretto di Nangang.

Il novembre 2001, quando Sun Kaiching stava distribuendo volantini che esponevano la persecuzione e riportavano i fatti sul Falun Gong alla gente nell’area residenziale dell’Istituto di Ingegneria Meccanica della China Earthquake Bureau (EMICEB) – “Agenzia Sismi Cina” – venne arrestato dalle guardie di sicurezza pubblica. La polizia abusa dei praticanti Falun Gong in vari modi incluso il pestarli, rompere loro gli arti, sottoporli ad ambienti gelati, metterli in celle di isolamento e altri metodi crudeli.

Il 19 settembre 2004, nel momento in cui Sun Kaiching distribuiva volantini sul Falun Gong al Parco di Qingbin, via Xuefu, Distretto di Nangang, è stato arrestato dagli ufficiali del Commissariato di Polizia di Qingbin. È stato detenuto in tale commissariato. La polizia lo ha interrogato, lo ha torturato in diversi modi e ha cercato di obbligarlo a scrivere le tre dichiarazioni. Il praticante era determinato nello studio degli insegnamenti del Falun Gong, ha respinto totalmente gli sforzi della polizia e perciò non ha collaborato. La polizia lo ha mandato nel Campo di Lavoro Forzato di Changlinzi, dove è stato di nuovo abusato fisicamente.

L’aprile del 2008, quando Sun Kaichingj stava in strada a parlare con le persone sul Falun Gong, è stato arrestato dai membri del Partito Comunista Cinese. È stato detenuto al Commissariato di Polizia del Distretto di Nangang. Alla fine di aprile, è stato mandato al Campo di Lavoro Forzato di Changlinzi per un anno.

fonte: DossierTibet, 10 febbraio 2009