CINA-Jilin: uomo muore in prigione, la famiglia è stata avvisata cinque mesi dopo

Persecuzione subita: scosse elettriche, privazione del sonno, lavoro forzato, lavaggio del cervello, condanna illegale, percosse, essere appeso, imprigionamento, tortura.


Era libero quando era cattivo, ma arrestato in prigione quando è diventato buono.Come è potuto accedere? Che razza di paese è questo, dove il bene viene punito e il male è libero di andare?” lamenta la madre ottantenne di suo figlio, il Signor Bai Jingzhi, che era in prigione. Fermamente convinta nella sua innocenza, ha aspettato quattro anni per il suo rilascio, solo per scoprire che era morto cinque mesi prima.

Il Signor Bai è morto nella prigione del Gongzhuling verso la fine del maggio 2014, quattro anni dopo che è stato condannato a otto anni perchè praticava il Falun Gong. Alla sua famiglia non è stato detto della sua morte fino a cinque mesi dopo. I dettagli sulla sua morte sono ancora da conoscere.

Nel disegno: illustrazione della tortura con bastoni elettrici

Tortura intensificata

Il Signor Bai è stato portato nella prigione di Gongzhuling alla fine del 2010. È stato costretto a partecipare alle sessioni di lavaggio del cervello ogni giorno, dove ha dovuto sedersi su uno sgabello molto piccolo per molte ore.

È noto che la sua salute si è deteriorata. Notando la sua condizione debole, la guardia Li Wei lo ha fatto trasferire in un ospedale nel caso morisse, ma è stato riportato in prigione lo stesso giorno da un detenuto incaricato dei prigionieri ricoverati in ospedale, secondo Chen Junyi, un detenuto assegnato al suo monitoraggio. Chen ha suggerito che Li doveva trasferire il Signor Bai in un’altra sezione al più presto possibile, perché le sue condizioni potevano aggravarsi. È stato trasferito nella sezione di recupero, dove è stato di nuovo torturato.

Da maggio ad agosto 2012, 16 praticanti determinati, incluso il Signor Bai, sono stati sottoposti a intense torture per aver rifiutato di firmare le “cinque dichiarazioni” (simili alle tre dichiarazioni) per rinunciare al Falun Gong.

Sono stati portati al secondo piano dell’edificio di “rieducazione”.

Sono stati appesi, percossi, colpiti con bastoni elettrici, e privati del sonno. Sono stati confinati in gabbie di quattro metri quadrati e costretti a sedersi su sbarre di ferro per molto tempo, con conseguente dolore lancinante. Sono stati picchiati e hanno subito scosse con cinque bastoni elettrici simultaneamente.

Niu Guoshen, il direttore della prigione; Liu Xiangwu, capo della sezione di riforma; Li Wanjiang, capo della sezione di rieducazione; Shen Xuebin, vice capo della sezione di rieducazione; le guardie Lu Chuanbao, Li Jingyang, and Wang; e cinque detenuti hanno eseguito la tortura. Niu e Liu offrivano una ricompensa di 3,000 yuan per la “trasformazione” di un praticante.

Arrestato e condannato

Il Signor Bai è stato precedentemente condannato a tre anni di lavori forzati al Campo di Lavoro Forzato di Jilin, non molto tempo dopo che era iniziata la persecuzione del Falun Gong, nel Luglio 1999. È stato torturato e le sue costole a destra erano rotte, ma si è rifiutato di rinunciare al Falun Gong.

Il Signor Bai è stato nuovamente arrestato l’11 Gennaio, 2010, perchè distribuiva materiali informativi sul Falun Gong. È stato tenuto nel Centro di Detenzione di Huadian. Quando sua madre, certa della sua innocenza, è andata ogni giorno dai responsabili del suo caso per chiedere che fosse rilasciato, è stata maltrattata.

La famiglia del Signor Bai ha assunto un avvocato, ma gli ufficiali del Gruppo di Sicurezza Domestica di Huadian gli si sono avvicinati. La polizia ha fabbricato prove false contro il Signor Bai posizionando materiali del Falun Gong alla porta di un abitante del villaggio di Toudaogou e filmandoli, affermando che erano stati messi lì dal Signor Bai.

Senza la presenza degli avvocati difensori o delle loro famiglie, il Signor Bai e altri tre praticanti del Falun Gong sono stati processati segretamente nella corte di Huadian il 25 e 26 Maggio, 2010, su ordine del Burundian e l’ufficio 610 di Jilin. Il Signor Bai è stato condannato a otto anni di prigione. Sua sorella minore ha saputo del processo il 25 Maggio.

Le due sorelle minori del Signor Bai sono andate al tribunale il 25, ma le guardie del Gruppo Domestico Locale e l’Ufficio 610 le hanno fermate fuori l’edificio. Incapaci di rispondere alle loro domande, le guardie hanno chiamato circa 20 ufficiali di polizia che le hanno arrestate. Hanno saccheggiato le case delle sorelle e confiscato i loro effetti personali. Una delle sorelle è stata rilasciata quella notte, mentre le altre sono state portate al Centro di Detenzione di Hongshi.

Dopo la condanna, Il Signor Bai è stato portato in una prigione che ha rifiutato di ammetterlo a causa della sua salute cagionevole. È stato portato al Centro di Detenzione di Huadian. È rimasto lì fino a quando è stato trasferito alla prigione di Gongzhuling.

Persona irresponsabile cambiata dal Falun Gong

Il Signor Bai, di Hongshi,Città di Huadian, Provincia di Jilin, ha lavorato all’Ufficio Forestale di Huadian. Era solitamente molto irresponsabile.

Risentiva del fatto di essere povero e sognava di diventare un milionario. Ha preso in prestito una grande somma di denaro dai suoi fratelli e li ha investiti in un affare. Non ha avuto successo e presto ha perso tutto. Si rifiutava di lavorare. È andato in collera quando i suoi fratelli gli hanno ricordato il suo debito. Ha maltrattato sua moglie, e la sua famiglia viveva in miseria a causa sua.

La gente era sorpresa quando, nel 1997, il Signor Bai è tornato a lavorare. Non gli importava del duro lavoro e la sua famiglia è diventata armoniosa. Per annullare il suo debito, si è licenziato dal suo lavoro e ha usato i soldi della pensione per ripagare i suoi fratelli. Ha aperto un breakfast con sua moglie.

Praticando il Falun Gong è diventato una persona migliore. Viveva secondo i principi di Verità – Compassione – Tolleranza e considerava le necessità degli altri prima delle sue.

English version,Minghui.org,click here: A Man Profoundly Changed by Falun Gong Dies in Prison, Family Notified Five Months Later

Clear Harmony,15/11/2014

Articoli correlati:

CINA-Liaoning: Il signor Zhang Guoli sottoposto ad alimentazione forzata con allucinogeni sotto ordine dei funzionari dell’Ufficio 610

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.