Cina: i netizen dicono addio all’ambasciatore americano Gary Locke

Gary Locke, ambasciatore degli Stati Uniti in Cina, il 20 novembre 2013 ha reso noto che lascerà Pechino all’inizio del prossimo anno per fare ritorno negli Stati Uniti. Ha dichiarato di aver informato il Presidente Obama all’inizio di novembre, ma nella sua dichiarazione pubblica non ha spiegato le ragioni del suo rientro anticipato.

(Nella foto Chen Guangcheng accompagnato in ospedale da Gary Locke – sulla sinistra di Chen-, 2 Maggio 2013. Foto dell’Ambasciata Americana di Pechino)

Gary Locke, in qualità di primo [ambasciatore] sino-americano, è stato ben accolto da molti cinesi per il suo stile di vita semplice, quando ha accettato la carica nell’agosto del 2011. Allo stesso tempo, ha suscitato polemiche l’entusiasmo dimostrato verso intellettuali cinesi e attivisti per i diritti umani.

Infatti, il suo coinvolgimento nella fuga [en] di Chen Guancheng nel 2012, illustre attivista cinese per i diritti umani, ha sollevato delle violente reazioni da parte delle autorità cinesi. Tuttora continua ad incontrare dissidenti, come ha dichiarato [en] nella presentazione sui risultati raggiunti nelle relazioni tra Cina e Stati Uniti:

In aggiunta, anche il controllo della qualità dell’aria di Pechino , reso pubblico dell’ambasciata, è considerato un insulto dalle autorità cinesi.
Sul popolare sito di microblog cinese Sina Weibo , molti netizen elogiano ancora Locke per il suo stile di vita semplice.

Pan Shiyi, a capo del Soho China, ha lasciato sul suo Weibo un commento su Gary Locke:

Gary Locke ha superato molte difficoltà a Pechino. Assume cinesi per gestire e velocizzare il processo dei visti. Insiste nel rendere pubblico l’indice del PM2.5 (indice della qualità dell’aria n.d.t) e che le autorità cinesi dovrebbero dare importanza alla questione.

Liu Guojie, professore di giornalismo, ha portato all’attenzione il cambiamento dei media, negli ultimi due anni, verso Gary Locke:

Quando Gary Locke è arrivato in Cina i media erano entusiasti di lui. Ora non si riesce a trovare una sola notizia su di lui. Mi domando se il suo modo di fare sia troppo travolgente per il popolo cinese, tanto da diventare una minaccia per le classi dirigenti. Questo è il motivo per cui non se ne parla più?

Simon Zhou, direttore di un giornale di Hong Kong, ha approfondito il tema del carattere risoluto di Gary Locke:

Addio, Gary Locke. In Cina le persone comuni si sono rese conto all’improvviso che: Così agiscono i funzionari del governo americano, quelli cinesi sbagliano. In Cina i funzionari del governo cinese si sono resi conto all’improvviso che: I funzionari dovrebbero servire il paese, limitare il potere dei singoli, combattere la corruzione e i privilegi. I funzionari dovrebbero essere i servitori del popolo. Il comportamento di Gary Locke è diventato la più forte ragione di stress per i funzionari cinesi.

L’utente “My heart has something to say ” ha descritto la bontà di Gary Locke con l’umorismo nero:

Addio, Gary Locke. Gary Locke hai sbagliato: non avresti dovuto portarti il tuo zaino. Non avresti dovuto volare in classe economica. Non avresti dovuto prendere i mezzi di trasporto pubblici. Non avresti dovuto mandare i tuoi figli alla scuola pubblica. Non avresti dovuto monitorare il livello di PM2.5 e renderlo pubblico. Non avresti dovuto accompagnare all’ospedale un invalido [riferito alla fuga di Chen Guangcheng]. Non dovresti mischiarti alla gente comune… Quello che hai fatto è inferiore a quanto quello che fa un capo di una contea in Cina.

Su Twitter, molti speculano sul motivo delle dimissioni di Gary Locke. L’utente @wenyunchao, un dissidente cinese residente negli USA, scrive notizie umoristiche:

Reuuuters: L’Ambasciatore degli Stati Uniti in Cina, Gary Locke, ha dato le dimissioni per colpa della pessima qualità dell’aria di Pechino e Obama non è riuscito a rifiutare la sua richiesta così motivata.

La parodia dell’utente @yueyexiake è più articolata:

Tre sono le ragioni che stanno dietro alle dimissioni di Gary Locke: lo smog è davvero serio, avrà il cancro ai polmoni se rimarrà ancora. Non può più sostenere lo stress psicologico: l’abilità di un funzionario di un golf club è migliore della sua. Il valore del dollaro americano è in crescita, meglio cambiare gli yuan in dollari andarsene.

Global Voices,20/11/2013

English Version:
http://globalvoicesonline.org/2013/11/20/chinese-netizens-say-farewell-to-american-embassador-gary-locke/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.