Cina: i “giochi” dei potenti cinesi, oltre 10 tigri macellate

(AGI) – Pechino, 27 mar. – Una decina di tigri sono state uccise e macellate in una cittadina del sud della Cina, nel corso di una o piu’ feste private per i ricchi e potenti locali.

La polizia di Zhanjiang, nel Guangdong, ha trovato anche una tigre appena massacrata, oltre a vari prodotti provenienti dai felini. Le bestie sono state prima scuoiate e poi la carne e le ossa sono state vendute a peso d’oro.

Secondo la stampa locale, gli animali sono stati uccisi davanti un pubblico di funzionari e personalità locali, probabilmente accolti da un ospite che ha voluto cosi’ ostentare la propria ricchezza.

La polizia ha raccontato che un macellaio -che per tentare di sfuggire all’arresto e’ morto- aveva ucciso oltre 10 animali. Le ossa di tigre sono stati a lungo un ingrediente della medicina tradizionale cinese, che si ritiene abbia la capacita’ dare vigoria al corpo.

AGI.it,27/03/2014

English version,Yahoo News:
Tiger killing show for Chinese rich and powerful: report

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.