CINA-Hong Kong: “Riprendono le manifestazioni di Occupy Central”

Sono riprese a Hong Kong le manifestazioni di “Occupy Central”: dopo che nelle settimane scorse le autorità hanno provveduto allo sgombero delle barricate, in migliaia sono scesi in strada con i caratteristici ombrelli gialli, simbolo di una protesta decisa ma pacifica, anche se in passato vi sono stati tafferugli con le forze dell’ordine.

Duemila poliziotti sono stati schierati proprio prevenire nuove occupazioni e blocchi stradali.

Nella foto i dimostranti in marcia per la democrazia il 01/02/2015 a Kong Kong

Alla base della manifestazione di oggi vi è il tema di sempre, ovvero la decisione presa dal Comitato permanente del Congresso del Popolo nazionale (Npc) secondo cui nel 2017 saranno i cittadini a scegliere il responsabile dell’Esecutivo locale, però fra due o tre candidati scelti da una rosa di nomi approvati da Pechino, ovvero “patriottici”.

Divenuta colonia britannica dopo la Prima Guerra dell’Oppio (1839-1842), Hong Kong si espanse nel 1898 fino a comprendere il perimetro della penisola di Kowloon. In base ai trattati sarebbe rimasta britannica per 99 anni, come è stato.

Amministrata come provincia speciale, è sede di uno dei principali centri finanziari internazionali. Conta 7 mln di abitanti.

Notizie Geopolitiche,01/02/2015

English version,Radio Free Asia: Umbrella Protestors Return to Streets of Hong Kong

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.