Hong Kong: L’educazione nazionale “deve tornare a Hong Kong, per fermare sentimenti anti-cinesi”

Hong Kong (AsiaNews/Agenzie) – Il governo centrale cinese dovrebbe cercare di nuovo di introdurre l’educazione nazionale come materia obbligatoria nelle scuole di Hong Kong, in modo da “insegnare la cultura cinese e non l’ideologia”. Lo ha dichiarato un professore cinese di diritto, consigliere di Pechino per gli affari dell’ex colonia britannica.

Rao Geping, membro della Commissione sulla Basic Law e professore alla Peking University, ritiene che il governo del Territorio dovrebbe inoltre “fare di più” per eliminare “il proprio passato coloniale, in modo da ridurre i sentimenti anti-cinesi fra i giovani”.

“Hong Kong – dice – non è in grado di educare i propri ragazzi ad adattarsi al concetto di ‘una nazione, due sistemi’. Molti giovani non sono stati istruiti all’idea che Hong Kong è una regione amministrativa speciale della Cina. Sono cresciuti senza educazione nazionale, con sentimenti contrari al Partito comunista di Cina. E questa combinazione li ha portati in prima linea nell’agone politico”.

Nel 2012 genitori, studenti e insegnanti hanno lanciato uno sciopero contro la nuova materia, che doveva “magnificare” i successi economici della Cina continentale senza trattare temi come la repressione di piazza Tiananmen o la situazione dei diritti umani nel Paese. Lanciata dal governo centrale nel 2002, la riforma è stata osteggiata da subito dalla Chiesa cattolica: secondo il cardinale Zen, essa è un “lavaggio del cervello” degli studenti.

Asia News,08/01/2015

English version,AsiaNews,click here: National education ‘should be introduced in Hong Kong to halt anti-mainland feelings’

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.