Cina – Heilongjiang: Praticante disabile evade dalla detenzione

Da un corrispondente di Minghui dalla Provincia di Heilongjiang, Cina

(Minghui.org) Wang Xinchun dalla città di Yichun, nella provincia di Heilongjiang, è fuggito da un ospedale nonostante fosse disabile, mentre era in custodia della polizia, il 12 ottobre 2013. La polizia lo ha cercato ovunque.

 ( Nella foto Il signor Wang Xinchun)

Il signor Wang detenuto e torturato più volte per la sua fede nel Falun Gong, è stato nuovamente arrestato illegalmente (*) il 9 settembre 2013, nel Distretto Yinchun e successivamente tenuto nella stanza 301, del dipartimento lesioni, nell’Ospedale Jinshantun. La sua faccia e le braccia hanno riportato ferite dopo essere stato picchiato dalla polizia; ha perso conoscenza, ma è stato ugualmente ammanettato al letto e tenuto sotto sorveglianza dalla polizia.

Il signor Wang è riuscito a fuggire dall’ospedale il 12 ottobre 2013, la telecamera di sorveglianza ha testimoniato che è fuggito a mezzanotte circa, Non si conosce il luogo dove si trova attualmente.

La polizia ha molestato i praticanti locali, i colleghi di lavoro del signor Wang, ed i suoi familiari, nel tentativo di trovarlo. Un altro praticante, la signora Zhao Shuqin, è stata arrestata ed in seguito rilasciata.

Il signor Wang è nato nel 1976 e ha vissuto presso il centro forestale di Fengmao nel distretto Jinshantun, nella città di Yichun; è stato perseguitato perché si è rifiutato di rinunciare al Falun Gong, che pratica da oltre 14 anni. La sua casa è stata saccheggiata più di una dozzina di volte, la polizia gli ha estorto denaro, lo ha controllato e ha sequestrato la sua carta d’identità.

Come il signor Wang perse i suoi piedi

Il signor Wang è stato arrestato l’8 gennaio del 2002, dall’ufficiale Wang Wei della stazione di polizia di Fenggou, per aver distribuito materiale di chiarimento della verità del Falun Gong, al centro forestale Fenggou, in seguito è riuscito a fuggire.
Cui Yuzhong, capo del dipartimento di polizia del distretto di Jinshantun, ordinò a decine di agenti di cercarlo tra le la montagne, lo cercarono per tre giorni e tre notti.

Il signor Wang cadde accidentalmente in un fiume e le sue scarpe con i pantaloni di cotone imbottito, si bagnarono e congelarono .

Gli ufficiali responsabili, Wang Wei e Bian Haitang, lo trovarono e lo presero a calci e a pugni, poi il signor Wang fu portato alla stazione di polizia Fenggou. Anche se i suoi piedi e pantaloni erano congelati, poteva ancora camminare, l’ufficiale Wang Wei disse a Bian Haitang di mettere i piedi del signor Wang in una bacinella di acqua calda. Il signor Wang perse la sensibilità dei suoi piedi e non riusciva più a stare eretto, allora i poliziotti per evitare di essere ritenuti responsabili, lo rilasciarono.

Dopo che il signor Wang tornò a casa, la carne dei piedi cominciò a decomporsi e 11 mesi più tardi, dovettero amputarglieli entrambi. Aveva solo 26 anni.

Clear Harmony,29/11/2013

English version:
http://en.minghui.org/html/articles/2013/11/8/143086.html

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.