Cina: Forze urbane cinesi si scontrano con l’Esercito di Liberazione del Popolo

Leo Timm, The Epoch Times, 10.09.2013

Nemmeno l’Esercito di Liberazione del Popolo (Pla) è al sicuro dai chengguan, i funzionari delle forze urbane cinesi noti per la loro violenza. Il 4 settembre, in un incidente bizzarro accaduto nella città di Qingdao, provincia dello Shandong, più di cento chengguan sono avanzati verso un complesso militare nel distretto Laoshan della città, dove hanno circondato e demolito forzatamente una guardiola di sicurezza dopo aver travolto il personale all’interno.

(Nella foto: Funzionari delle forze urbane, o chengguan, affrontano i soldati dell’Esercito di Liberazione del Popolo (Pla) nel corso di un recente conflitto nella provincia dello Shandong. I chengguan hanno sopraffatto il Pla per demolire una struttura ritenuta illegale.)

In un paio di video pubblicati su Youtube, i chengguan, alcuni con tenuta antisommossa, possono essere visti mentre si scontrano con gli uomini del Pla davanti alla guardiola, vestiti in tenute da lavoro verde oliva. Entrambe le parti hanno usato i manganelli durante la caotica rissa. Decisamente in inferiorità numerica, i soldati sono stati alla fine forzati a ritirarsi. I chengguan hanno concluso la loro vittoria demolendo la guardiola con uno scavatore portato appositamente da loro stessi.

L’Amministrazione Urbana e l’Ufficio delle Forze dell’Ordine, hanno ridotto il numero dei chengguan nella Cina continentale, il gruppo venne creato nel 1997 come un’estensione della polizia, apparentemente per gestire i venditori ambulanti e far rispettare il codice urbano. Tuttavia, i chengguan sono diventati sinonimo di terrore e violenza, molestando, picchiando e uccidendo illegalmente o per piccole cose anche vittime disarmate.

Gli utenti della rete hanno espresso shock, sarcasmo e scetticismo nei confronti dell’incidente.

Un utente chiamato ‘Avvocato Zhou Ke’ ha commentato: «Anche l’Esercito di Liberazione è stato ridotto in questo stato pietoso dai chengguan, come possono difendere il nostro Paese e la nostra gente?»

L’utente Duyahuiyirujiwang ha osservato: «Anche il personale armato dell’Esercito di Liberazione è stato attaccato, per non parlare della gente civile».

Zaiyintianyedouwusuowei è stato scettico: «La guardiola non può appartenere all’esercito. I chengguan non avrebbero osato attaccarla; preferirebbero morire [piuttosto che attaccare, ndt] l’esercito. Deve essere una costruzione illegale di qualche azienda. I ‘soldati’ sono solo guardie di sicurezza ingaggiate che indossano magliette mimetiche. Non diffamate le nostre forze armate!»

DiCaprio Junfeng ha scritto: «Tutti dicono che i chengguan dovrebbero riconquistare le isole Diaoyu. Mi sembra buono. Le loro abilità di combattimento sono di prima qualità»

Fonte: http://www.epochtimes.it/news/forze-urbane-cinesi-si-scontrano-con-l-esercito-di-liberazione-del-popolo—124046

Englsh version:
http://www.theepochtimes.com/n3/282130-chinas-chengguan-vs-peoples-liberation-army-qingdao-offensive/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.