Cina: Donna inserisce frase Anti-Cina in un social network, arrestata.

Una donna di nome Kalsang della contea Tsala in Driru è stata arrestata dalla polizia cinese l’11 ottobre , La donna è stata arrestata nell’Hotel Dejang a Nagchu . Le autorità sostengono che la Signora Kalsang aveva espresso sentimenti “anti-Cina” inserendo , con il suo cellulare, in un social networking app We Chat and kept la frase: “vietate le immagini del leader tibetano in esilio del Dalai Lama” .

(Nella foto la Signora Kalsang con due dei suoi tre figli, fornita dalla fonte)

Le autorità sostengono anche che la donna ha memorizzato canzoni tibetane vietate nel suo cellulare. Alcuni parenti che sono andati a chiedere giustificazioni per il suo arresto, sono stati allontanati dalle autorità dicendo a loro che non rilasciano informazioni su qualsiasi cosa fino tanto che non abbiano raggiunt una decisione per quanto riguarda le accuse contro la Signora Kalsang. Le autorità hanno riferito alla sua famiglia e ai parenti che non sapevano dove si trovava attualmente.

Phayul.com, 17/ Ottobre/2013

English Version:
http://www.phayul.com/news/article.aspx?id=34118&article=WeChat+leads+to+Tibetan+woman’s+arrest+in+Driru&t=1&c=1

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.