Cina: dissidente Liu Xianbin condannato a 10 anni

Arrestato per sovversione il 30 giugno scorso nella sua casa di Suining, nella provincia sud occidentale del Sichuan, il dissidente cinese Liu Xianbin e’ stato condannato a 10 anni di carcere perche’ riconosciuto colpevole della pubblicazione di diversi articoli su website internazionali. Lo ha riferito la moglie di Liu, Chen Mingxian, spiegando che il tribunale le ha permesso, insieme al fratello di Liu, di essere presente alla lettura della sentenza. Il 42enne Liu era stato arrestato a meno di due anni dal suo ultimo rilascio, dopo un decennio passato dietro le sbarre. Il dissidente cinese era tra i 303 sostenitori della Charta 08, il documento che chiedeva la democrazia, firmato nel dicembre 2008. Tra i promotori della Charta vi e’ Liu Xiaobo, premio Nobel per la pace lo scorso anno, che nel dicembre del 2009 e’ stato condannato a 11 anni di carcere.

Fonte: Adnkronos, 25 marzo 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.