Cina: diga delle Tre gole richiede interventi ambientali

La diga delle Tre Gole in Cina, la piu’ grande del mondo, si e’ rivelata, secondo Pechino, responsabile di diverse questioni da affrontare “con urgenza”, una ammissione insolita che contrasta con i tradizionale elogi ufficiali di quest’opera faraonica.“Se da un lato la diga delle Tre Gole e’ fonte di molti importanti benefici, ci sono ancora problemi da risolvere con urgenza in materia di trasferimento dei residenti, protezione dell’ambiente e prevenzione dei disastri ambientali “, ha detto in una dichiarazione rilasciata mercoledi’ notte il Consiglio di Stato, dopo una riunione presieduta dal Primo Ministro Wen Jiabao. Il lago di ritenzione ha avuto un “impatto” controverso sul fiume per quanto riguarda la navigazione, l’irrigazione e le risorse idriche, ha detto il governo. La Cina considera generalmente la diga delle Tre Gole, che e’ costata 22 miliardi di dollari, come una meraviglia della modernita’. La diga sullo Yangtze nella provincia di Hubei, completata nel 2008, e’ un’opera di 185 metri di altezza con un serbatoio con una capacita’ di oltre 39 miliardi di metri cubi. Ma il piu’ grande impianto generatore di energia idroelettrica al mondo e’ stato particolarmente contestato in questi ultimi anni per i suoi costi ambientali e umani, in particolare a causa dello spostamento di gran parte della popolazione, pari a 1,4 milioni di persone.

Fonte: Il Sole 24 ore, 20 maggio 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.