CINA- Demolizione coatta, cittadino cinese si difende lanciando petardi

Leo Timm, The Epoch Times, 21 Agosto 2013

Pochi giorni fa il frastuono dei petardi riecheggiava nel distretto di Laoshan nella provincia dello Shandong, ma non era dovuto a nessuna celebrazione. La mattina del 16 agosto, escavatrici e forze dell’ordine urbane approvate dal Governo, chiamate chengguan, sono state chiamate per demolire un gruppo di edifici residenziali, ma proprio in quel momento un uomo, soprannominato Wang, ha gettato dei petardi esplosivi su di loro dal secondo piano della sua residenza, facendoli correre al riparo. Alla fine la demolizione è stata comunque portata a termine e Wang ha perso la sua proprietà.

(Nella immagine: Una foto della demolizione scattata nel momento in cui Wang lancia i petardi contro i bulldozer e la polizia ‘chengguan’, che era andata lì per sfrattarlo.)

Secondo il People’s Daily online – un quotidiano portavoce ufficiale del Partito Comunista Cinese – il Governo locale starebbe demolendo le abitazioni del villaggio vicino a Li Sha Road, per fare spazio al servizio del trasporto pubblico in vista della prossima Esposizione Internazionale di Orticoltura che avrà luogo nel 2014.

Gli abitanti del villaggio, insoddisfatti del magro indennizzo che avrebbero ricevuto, hanno rifiutato di andarsene. Dal 2005 la zona, essendo vicina alla Ocean University of China, viene spesso scelta per la costruzione e le attività. Le autorità ora sostengono che queste costruzioni siano abusive, ma durante gli otto anni precedenti non sono mai intervenute per fermare le imprese locali.

Wang abita nel distretto di Bei Long Kou. Dal 2008 il signor Wang ha costruito e affittato quattro edifici adiacenti, che gli inquilini utilizzavano a loro volta per le loro imprese. Wang ha riferito ai media locali che affinché l’immobile venga demolito, i proprietari devono essere compensati in base allo standard stabilito.

I residenti si ritrovano davanti all’improvviso delle ruspe e a una richiesta di evacuazione lecitamente discutibile: dove erano i funzionari del Governo quando gli edifici sono stati costruiti la prima volta? Perché le accuse e le demolizioni accadono proprio ora che il valore della zona è aumentato? Che cosa ha portato le autorità a questa svista durata ben otto anni?

In Cina, le autorità chengguan sono note per i loro abusi di potere e il termine è diventato sinonimo di violenza. All’inizio di quest’anno, Deng Zhengjia, un venditore di angurie, è stato picchiato a morte da un’autorità chengguan, che lo ha colpito duramente alla testa con la sua stessa bilancia metallica. Le persone della comunità hanno impedito che il suo corpo venisse sequestrato dagli ufficiali, dopodiché il Governo locale ha inviato la polizia antisommossa per sedare la folla. Successivamente sono apparse online le fotografie di anziani cinesi con i volti ricoperti di sangue.

Fonte: http://www.epochtimes.it/news/demolizione-coatta-cittadino-cinese-si-difende-lanciando-petardi—123866

English Language:

http://www.theepochtimes.com/n3/253609-man-defends-home-from-bulldozers-with-fireworks/

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.