Cina, damigella violentata in auto dai testimoni prima del matrimonio: il video choc finisce sul web

Vestita di tutto punto, in auto con i testimoni per raggiungere il luogo dove si sarebbe svolto il matrimonio degli amici comuni. Proprio durante il breve tragitto una giovane damigella d’onore è stata violentata dai due ragazzi, che hanno anche girato un video, poi finito su internet.

Nelle immagini violente, la ragazza si dimena per sfuggire ai due, che nel frattempo le strappano la biancheria e la costringono a gemere. Siamo nella Cina nord occidentale, nella città di Xi’an. Il video è stato pubblicato sui social locali lo scorso 8 giugno, e la polizia è riuscita a individuare i responsabili: un 19enne e un ventunenne che non sono stati denunciati dalla vittima.

La motivazione è da ricercare nella tradizione cinese, che nel giorno del matrimonio prevede il “naouhn”. Il termine significa “disturbare un matrimonio” con scherzi alla sposa e allo sposo, e con questa scusa sempre più damigelle subiscono violenze. La maggior parte degli abusi non vengono denunciati, per non rovinare il giorno di festa agli sposi.

In un caso simile, verificatosi a Guangzhou, una delle damigelle ha perso la vita cadendo dalle scale, nel tentativo di sfuggire allo “scherzo” dei testimoni.

Il Messaggero,1 ottobre 2017

 

English article,Daily Mail:

Best men are arrested after being caught stripping and molesting a bridesmaid – but the woman says ‘she forgives them because they’re friends’

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.