Cina, coppia paga 130mila euro di multa per avere 7 figli

In Cina la legge impedisce alle coppie di avere più di 2 figli, pena sanzioni. Eppure, c’è chi non si lascia frenare dalla politica delle nascite.

Zhang Rongrong è una 34enne cinese che lavora come imprenditrice. Nel suo Paese ha diversi record di genere e legati alla sua professione. Quello che la rende più celebre, però, è sicuramente legato al numero di figli avuti assieme a suo marito.

Politica delle nascite: come la Cina controlla la popolazione 

In Cina la legge impedisce, al giorno d’oggi, di mettere al mondo più di due figli per ogni coppia. Chiunque non rispetti questo numero, chiunque dia alla luce il terzo figlio insomma, è tenuto a pagare quelle che vengono definite in maniera ufficiale “tasse di sostegno sociale“, ovvero multe. In caso non ci si attenga a questi esborsi, ogni bimbo successivo al secondo non avrebbe diritto a documenti d’identità, non potrebbe frequentare la scuola, non avrebbe accesso all’assistenza sanitaria.

Di fatto, sarebbe un clandestino nel suo Paese.

La famiglia di Rongrong è nota in Cina perché la signora di figli ne ha avuti addirittura 7. Incurante delle tasse di sostegno, la donna è circondata da figli che hanno da 14 anni – il più grande – a 1 e mezzo, il più piccolo. La differenza di età tra i pargoli non è problematica per la madre: “Non è troppo faticoso; è come danzare, ti piace anche se sudi.” Ha spiegato la 34enne al South China Morning Post.

Il costo di una famiglia numerosa in Cina

“I bambini sono sani e felici.” Ha aggiunto la signora Zhang nella sua intervista “Ho fatto i conti e ho sempre saputo che potevamo permetterceli.” La famiglia ha avuto 5 maschi e 2 femmine in un Paese nel quale le nascite sono in calo verticale da tempo; motivo per il quale nel 2016 si è abbandonata la politica del figlio unico per inseguire quella dei 2 discendenti come tetto massimo. A causa di questa eccedenza di nascite, se così vogliamo chiamarla, la famiglia di Rongrong ha già dovuto pagare un milione di yuan (circa 130mila euro) in tasse di sostegno sociale.

La donna è ancora giovane e, dato il successo che hanno sul lavoro sia lei che suo marito, potrebbe essere tentata ad andare avanti. Il suo compagno, però, sembrerebbe aver deciso diversamente, dal momento che ha scelto di ricorrere a vasectomia.

Fonte: Notizie.it,25/02/2021

Articolo in inglese, Insider:

A Chinese couple paid $155,000 in fees to have 7 children in violation of the country’s 2-child policy 

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.