Cina: Cameron a Pechino, scontro sui papaveri tra caduti e oppio

Piccolo scontro diplomatico sui papaveri per David Cameron a Pechino. Il premier britannico e la sua delegazione portavano all’occhiello le coccarde rosse con la forma del fiore selvatico che cresceva nelle trincee, un omaggio ai caduti in guerra che in Gran Bretagna serve a raccogliere fondi per i veterani. Ma le autorita’ di Pechino hanno chiesto discretamente di toglierle perche’ “inappropriate”, in quanto in Cina ricordano l’umiliazione nazionale delle guerre dell’Oppio, con cui la Gran Bretagna obbligo’ il Celeste Impero ad aprire i suoi commerci, compresi quelli dei papaveri usati per i narcotici. Il premier conservatore, pero’, non ha ceduto, e ha continuato a sfoggiare il suo papavero negli appuntamenti pubblici, compreso il discorso all’Universita’ di Pechino.
A rendere piu’ sensibile la questione ci sono anche due ricorrenze: la vigilia del 92mo anniversario della fine della Prima guerra mondiale e il 150mo anniversario della fine della seconda guerra dell’Oppio che cade proprio quest’anno.

Fonte: Agi news on, 11 novembre 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.