Cina, attacco con coltelli tra la folla: otto morti nello Xinjiang

Otto persone sono morte nel corso di un attacco all’arma bianca in mezzo alla folla nella regione occidentale della Cina di Xinjiang, dove vive la minoranza musulmana uigura. Tra i morti anche i tre assalitori che sono stati uccisi dalla polizia.

Altre 10 persone sono rimaste ferite nell’attacco avvenuto nella contea di Pishan, vicino a Hotan. La polizia che sta indagando sul caso ha definito gli assalitori dei “riottosi”. Pechino ha frequentemente accusato il gruppo separatista uiguro del Movimento islamico del Turkestan orientale di organizzare attacchi nella ricca regione. Ma esperti hanno espresso dubbi sui legami di questo gruppo con il terrorismo globale aggiungendo che la Cina esagera la minaccia posta da questa minoranza e dagli estremisti presenti per giustificare le forti misure di sicurezza imposte.

Il mese scorso la polizia ha ucciso tre persone in seguito a una caccia all’uomo per la cattura di membri di “un violento gruppo terroristico” legato a un attacco del 2015 a Pishan.

Alcune settimane prima i media di stato avevano riferito che tre assalitori erano stati uccisi dopo aver fatto esplodere un ordigno nella sede regionale del partito nella contea di Moyu, dove erano morte due persone. Altri 28 membri di “un gruppo terroristico” erano stati uccisi nel novembre 2015 dopo una caccia all’omo durata 56 giorni legata a un attacco a una miniera di carbone che aveva causato 16 vittime. Infine a marzo del 2014 31 persone erano state accoltellate a morte a una stazione ferroviaria nel sud della Cina e quattro assalitori, definiti come membri dei separtisti dello Xinjiang, erano stati uccisi.

Gruppi per i diritti umani sostengono che gli attacchi nascono dalla frustrazione degli uiguri per quelle che ritengono politiche culturali ed economiche oppressive e discriminatorie, affermazione che Pechino respinge con forza. Al centro delle rimostranze degli uiguri c’è il crescente numero di cinesi Han che “colonizzano” le loro terre d’origine.

Today/Asia News,15 febbraio 2017

English article,Channel News Asia:

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.