Cina: “assistenza psichiatrica” per i critici del governo

Secondo un recente rapporto la pratica di rinchiudere chi sfida il Partito Comunista Cinese in istituti psichiatrici è diventato un abuso endemico dei diritti nel sistema giuridico del paese.

Il Livelihood Watch Group con sede a Hubei nella sua relazione annuale ha dichiarato che lo scorso anno le autorità hanno sempre usato questa tattica contro attivisti per i diritti e dissidenti come un modo per imporre periodi indefiniti di detenzione senza la necessità di un processo.

La relazione ha rilevato che la legge del 2013 sulla salute mentale che mirava a tutelare i pazienti dei servizi di salute mentale da diagnosi errate e trattamenti medici negli ospedali psichiatrici cinesi statali, ha fatto ben poco per migliorare la situazione.

Mentre la legge è la prima nel paese per definire i concetti e le procedure legate al rinvio obbligatorio del paziente psichiatrico, le autorità continuano a detenere con forza e maltrattare i cittadini cinesi che presentano denunce o criticano il PCC. La relazione del gruppo per il 2014 ha rivelato che il sistema di trattamento psichiatrico dei critici del governo potrebbe diventare ancora più radicata, nonostante la normativa.

“La magistratura non è in grado di attuare correttamente, né può agire efficacemente sul potere dello Stato. Il sistema che abbiamo in Cina è ancora al di sopra della legge, in particolare visto che la gestione della stabilità prevarica su tutto, compresa la magistratura”, dichiara Liu. “Dovremmo cambiare questo modo dittatoriale di fare le cose”, ha aggiunto.


Radio Free Asia, 15 gen 15, Forced ‘Psychiatric Care’ For China’s Government Critics Now Endemic: Report

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.