Cina, arrestate 600 persone per traffico di minori

In Cina la polizia ha arrestato 608 persone accusate di aver venduto minori e ha liberato 178 ragazzini, tra cui alcuni neonati, nel corso di un’operazione contro il traffico minorile che ha riguardato 10 province, hanno annunciato oggi le autorità. La polizia ha arrestato i sospetti il 30 novembre, ha annunciato il ministero della Sicurezza Pubblica in un comunicato. L’operazione trae origine dall’arresto a maggio di un trafficante di minori del Sichuan accusato di aver venduto 26 bambini. Il traffico di minori è in aumento in Cina, dove il controllo delle nascite ha rafforzato la tradizionale preferenza per i figli maschi.

Fonte: Reuters Italia, 7 dicembre 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.