Cina, ancora un avvocato arrestato

L’ avvocato Yu Wensheng è stato arrestato la notte scorsa nella sua abitazione di Pechino. Lo ha denunciato la moglie, Xu Yan, che ha aggiunto che sono stati sequestrati il suo computer e una serie di “memorie” esterne che usava per il suo archivio.

Xu è l’ ultimo delle decine di avvocati che sono stati arrestati o interrogati e ammoniti dalla polizia. Quasi 250 avvocati in tutta la Cina sono stati colpiti da questa ondata di repressione che secondo gli attivisti sarebbe “la peggiore degli ultimi decenni”.

Secondo William Nee, esperto di Amnesty International per la Cina, gli avvocati sono sotto tiro perché molti di loro “hanno usato con successo la legge per limitare gli abusi dello Stato”.


Fonte: Corriere del Ticino, 7/8/15

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.