Cina: a vedove e anziani cattolici la Cina toglie i sussidi se non rinunciano a credere in Dio. {Video]

A una vedova cattolica nella città di Fuzhou, nella provincia dello Jiangxi, è stata revocata la pensione perché ha rifiutato di rinunciare alla sua fede.

 

Nella foto uno della tante vedove assistite da Women’s Rights Without Frontiers

Secondo un articolo di Bitter Winter, l’anziana donna aveva ricevuto un piccolo sussidio da quando suo marito è morto nel 2018. Alla fine del 2019, i funzionari locali hanno minacciato che il suo sussidio sarebbe stato interrotto a meno che non rimuovesse le immagini di Gesù da casa sua.

Le  dissero, “Poiché il Partito Comunista ti nutre, devi solo credere in esso ,e non in Dio”. La donna ha rifiutato di rimuovere le immagini di Gesù e le hanno annullato il suo sussidio. “È diventato difficile mantenere la fede in Dio a causa della persecuzione religiosa”, ha riferito a Bitter Winter.

È molto doloroso apprendere queste notizie, una offesa  alle vedove e agli altri anziani che sono obbligati a rinunciare alla loro fede per ricevere aiuti per la loro sopravvivenza . È una brutale e deplorevole azione quella di imporre a persone anziane in estrema difficoltà  di  scegliere tra la loro sopravvivenza e la loro fede in Dio. Questa vedova, che ha rifiutato di rinunciare alla sua fede di fronte alla potenziale miseria e povertà, è un esempio di coraggio contro il dominio del Pcc.

“Questa forma di persecuzione religiosa è in aumento in tutta la  Cina e non solo nei confronti dei cattolici ma anche nei riguardi di altre religioni. Un funzionario del governo cinese ha detto ad alcune vedove di rimanere a casa la domenica e di non andare in chiesa. Ha anche ridicolizzato Gesù, dicendo: “Il governo cinese ti dà 160 RMB (circa  23 dollari). Quanti soldi ti dà Gesù Cristo? ‘

Non hanno nulla e nessuno dà loro nulla. I loro mariti morendo hanno lasciato alle spalle una montagna di fatture mediche. Alcuni mariti si sono suicidati quando hanno saputo di avere una malattia terminale, poiché sapevano che non avevano soldi per le cure. Alcune di queste vedove sono esse stesse disabili e confinate su una sedia a rotelle.

I figli di queste vedove non li stanno aiutando. A volte questi bambini sono disabili e hanno bisogno di aiuto se stessi. La maggior parte delle vedove vive di una dieta povera di riso e verdure, niente carne.

Una povera vedova vive con un senso di colpa perché suo marito, che era disabile, dormiva su un mucchio di paglia, che ha preso fuoco causandogli la morte. Sente che se fosse stata a casa, suo marito non sarebbe morto e non può perdonare se stessa. Un’altra vedova era così povera che per  alcuni giorni si è nutrita solo di sale. Si  stava stava impiccando nella sua stanza quando un volontario di Women’s Rights Without Frontiers l’ha trovata e l’ha tratta in salvo offrendo un aiuto concreto consistente in cibo e denaro. La fondazione di Reggie Littlejohn come altre  aiutano questi bisognosi perseguitati dal regime cinese portando amore e compassione insieme ad un aiuto pratico e alla speranza.

La Cina ha anche un elevato tasso di suicidi di persone anziane . La politica del figlio unico ha distrutto la struttura familiare in Cina. In passato, i cinesi godevano di famiglie numerose e non era un peso per bambini e nipoti sostenere gli anziani. Ora molti anziani sono completamente abbandonati e indigenti, in particolare le vedove anziane. E la triste soluzione per molti è quella di porre fine alla loro vita.

Questo è solo uno dei molteplici aspetti delle persecuzioni e delle barbarie messe in atto dal regime malvagio del Pcc. La stabilità del suo dominio è ottenuta attraverso atrocità che distruggono la natura umana e deteriorano la moralità.

Il regime cinese ha ottenuto la legittimità di cui aveva bisogno da offensore dei diritti umani a partner di pari livello alla tavola dei diritti umani, con scambi commerciali e interessi politici. Può cosi continuare a perpetrare le sue violazioni. Ha corrotto la coscienza, ciò che era immorale diventa giustificabile, e ciò che era condannabile diventa encomiabile.

Gianni Da Valle, Arcipelago laogai: in memoria di Harry Wu,24/06/2020

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.