Categoria: Censura

Ozil difende la popolazione uigura, la Cina cancella dalla tv Arsenal-Manchester City

La tv di Stato ha deciso di non trasmettere più il big-match dopo le frasi del tedesco contro la persecuzione nei confronti della popolazione uigura. La Federcalcio del Paese asiatico sottolinea: “Un’opinione inadeguata e oltraggiosa, delusi dal giocatore”.

La Cina ordina ai suoi diplomatici di mostrare “spirito battagliero”

La Cina chiede ai suoi diplomatici di essere  più aggressivi nel promuovere il punto di vista di Pechino, sotto pressione a livello internazionale per la disputa tariffaria con gli Stati Uniti, per le proteste anti-governative di Hong Kong e per la situazione dei diritti umani nella regione autonoma dello Xinjiang.

Compri un cellulare? In Cina ora devi registrare il tuo volto

Nuovo giro di vite contro l’anonimato in rete. Da oggi in Cina gli operatori di telefonia hanno l’obbligo di registrare le scansioni facciali di chi compra un nuovo numero di telefono o un nuovo smartphone. Il provvedimento fa parte della stretta di Pechino sui controlli nel ‘ciberspazio’.

Cina-Shandong: famiglia reagisce contro la demolizione forzata della propria casa e viene picchiata, incarcerata e minacciata

Le autorità della provincia cinese orientale di Shandong hanno imprigionato padre e  figlio che hanno cercato di resistere alla demolizione forzata della loro casa nella contea di Linyi.Wang Xiuyan è stato arrestato lo scorso anno dopo aver tentato di fermare  una squadra di demolizione che era stata inviata ad abbattere la sua casa nell’aprile 2018. Nello scontro è rimasta ferita una persona e un’altra ha perso la vita.

La Cina ‘oscura’ l’Nba per il sostegno alle proteste a Hong Kong. Nba, non diremo a squadre cosa possono dire o non dire 

La tv statale cinese Cctv ha reso noto la sospensione della trasmissione delle partite della Nba dopo la bufera scatenata dal tweet di sostegno alle proteste pro-democrazia di Hong Kong del numero uno dei Rockets di Houston, squadra in cui ha giocato la star cinese Yao Ming. Si tratta di un colpo non da poco considerando la valanga di critiche sollevate in Cina, mercato a maggiore crescita per il business della popolare lega del basket americano.

Tibet : fino a 8 anni di carcere per chi divulga “contenuti illegali online”

Una nuova ordinanza è stata introdotta  delle autorità cinesi della provincia del Qinghai in Tibet destinata a limitare ulteriormente la libertà di parola e altri diritti all’interno della provincia. Le autorità cinesi hanno annunciato che i contenuti online “illegali” sono punibili dalla legge da 1 a 8 anni in prigione.

La Cina espelle un giornalista del Wall Street Journal per un articolo sul cugino di Xi Jinping

I cronisti colpevoli di “attacchi malevoli” contro la Cina “non sono benvenuti”, ha spiegato il ministero degli Esteri cinese.