Categoria: Censura

La Cina espelle uno studente tedesco che studiava giornalismo: ha toccato un tema scottante

Uno studente tedesco ha imparato a proprie spese che praticare il giornalismo in Cina, anche per un progetto scolastico, potrebbe procurare seri problemi.

Google si piega alla censura cinese

Il colosso informatico Google starebbe sviluppando un motore di ricerca “dedicato” al mercato cinese, in grado di auto-censurare le ricerche scomode per il Partito comunista. È quanto sostiene il magazine “The Intercept”. Le voci sono state confermate da alcuni dipendenti del notissimo sito, che parlano di “rabbia fra gli sviluppatori” per quanto deciso dai vertici. Un informatico si sarebbe addirittura licenziato per “non avere nulla a che fare” con il progetto.

Cina: ‘Vietato parlare dello scandalo dei vaccini’

La Cina censura i post dei social media sullo scandalo dei vaccini mortali, mentre per alcuni media, vicini al governo, il problema è stato gonfiato.

Scomparsa la ragazza che ha imbrattato l’immagine di Xi Jinping [video]

C’è preoccupazione tra gli attivisti cinesi per le sorti di una ragazza sparita da ieri. La donna ha imbrattato con della vernice un’immagine del presidente Xi Jinping. Il suo account Twitter è stato bloccato e non si hanno più notizie di lei.

La Cina detiene due attivisti in vista dell’anniversario del massacro di Tiananmen

Le autorità nella provincia cinese orientale dello Shandong, hanno arrestato due importanti dissidenti con motivazioni di ordine pubblico in vista dell’anniversario, politicamente delicato, del massacro di Tiananmen.

La polizia cinese arresta l’agricoltore che scrisse articolo relativo alla corruzione del gruppo Yili

Il Comitato per la protezione dei giornalisti oggi ha invitato le autorità cinesi a rilasciare immediatamente Guo Yuzhen, un allevatore della provincia dello Shanxi che la polizia ha arrestato dopo che ha scritto un articolo in cui sostiene che uno dei maggiori produttori di latte del paese sfrutta gli agricoltori.

In Cina come in Black Mirror. Non puoi viaggiare se hai un punteggio basso

Le restrizioni ideate dal governo cinese inizieranno a maggio e potranno durare fino ad un anno per tutte quelle persone che avranno un “credito sociale” basso.