Brevi letture e una domanda per la cara Hillary

1. Parigi 1935, Congresso internazionale degli scrittori per la difesa della cultura. Gaetano Salvemini, coraggioso antifascista e anticonformista, grida con estremo vigore:”Non mi sentirei di protestare contro la Gestapo e contro l’OVRA fascista se mi sforzassi di dimenticare che esiste una polizia segreta sovietica. In Germania ci sono i campi di concentramento, in Italia ci sono le isole-penitenziario e nella Russia sovietica c’è la Siberia. L’intellettuale deve battersi contro qualunque ingiustizia sociale a fianco delle classi sfruttate che lottano per la conquista dell’eguaglianza economica, ma non deve riconoscere a nessuna dottrina il monopolio legale della verità.”
2. Tzvetan Todorov, L’uomo spaesato. I percorsi dell’appar tenenza, Roma 1997, p.68. “Negare l’esistenza dei campi mentre sono in funzione non è una scelta innocente. Il modo migliore, se non il solo, di combattere i campi di concentramento è quello di rivelarne l’esistenza, di diffondere l’informazione in merito (sappiamo fino a che punto l’amministrazione nazista dei lager come quella sovietica del Gulag si siano date da fare per nascondere quell’informazione). Di conseguenza coloro che scelgono di ignorare la verità o di ammetterla, pensando che però sia meglio tacerla, partecipano attivamente al mantenimento dei campi e ne sono in parte responsabili.”
Harry Wu, presidente della LAO GAI Foundation di Washington, però, è stato più volte ascoltato dalla Commissione Affari Esteri del Senato USA sull’esistenza dei laogai cinesi e sul commercio degli organi prelevati illegalmente dai condannati a morte. Il filmato “Prime Time Live”, realizzato dall’emittente ABC News su questi argomenti, andato in onda nel lontano 15 ottobre 1997, sconvolse gli spettatori per l’inoppugnabilità delle prove e fu solo il primo di consimili testimonianze. Persino Bill Clinton, il presidente, ne era informato (Vedi in Italia: CINA traffici di morte, in USA: “Communist Charity” ove compare la sua firma autografa). Pos
sibile che tu non ne abbia mai saputo nulla?
3. Domanda TODOROV:  “Cara Hillary, ignori la verità o la conosci e preferisci tacere? Se taci per calcolo, sappi che partecipi attivamente al mantenimento dei campi chiamati LAO GAI e ne sei in parte responsabile. Come tutti i politici italiani ed europei che votano esangui mozioni di condanna e commerciano con la Cina. Come se niente fosse.

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.