Batteria per cellulare made in China esplode, ragazzo rischia un occhio

Non sempre risparmiare conviene. Un ragazzo di Sora (Frosinone) rischia di perdere un occhio per aver scelto una batteria per il telefonino a basso prezzo. Una settimana fa, su un sito internet il giovane aveva individuato un articolo che sembrava fare proprio al caso suo, molto conveniente, made in China. Ne ha anche comprata più di una: un affare, ha pensato. Ma a pacchetto arrivato, appena la batteria è stata messa in carica, è diventata bollente e ha iniziato a fare scintille. Neanche il tempo di staccarla dal telefono che è esplosa. Lo scoppio ha ferito il giovane all’occhio, l’intera stanza si è riempita di un odore acre e di fumo. Lui guarirà in quindici giorni, è la diagnosi dell’ospedale di Sora.

Fonte: La Repubblica.it, 29 settembre 2010

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.