Bandiera pacifista per il 4 novembre il sindaco di Messina fa fuggire i militari

Il sindaco di Messina fa fuggire i militari

Renato Accorinti (Buddhista) ha pronunciato un discorso pacifista alla cerimonia per la festa delle Forze Armate. E due generali hanno abbandonato la platea. Il ministro D’Alia: “Si scusi per il suo gesto demenziale”

di ROSARIO PASCIUTO

MESSINA – Il sindaco pacifista Renato Accorinti non rinuncia al suo credo neanche il giorno della Festa delle Forze Armate. E dopo aver inneggiato al disarmo ed al ripudio della guerra, sventola una bandiera della pace sotto gli occhi delle più alte autorità militari cittadine. Alcuni secondi di stupore finchè il generale Ugo Zottin, comandante della divisione Culqualber dei carabinieri, ha lasciato la piazza visibilmente indignato. A ruota lo ha seguito il comandante provinciale dell’Arma, il colonnello Stefano Spagnol ma nessuno ha voluto rilasciare dichiarazioni….(…)

Repubblica.it,04/11/2013

Per continuare la lettura,video:
http://video.repubblica.it/edizione/palermo/messina-sindaco-sventola-bandiera-della-pace-per-il-4-novembre/145478/144001?ref=NRCT-70208006-2

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.