Avvocati del nipote di Chen: “ci hanno minacciati”

Le autorità legali cinesi hanno sequestrato l’abilitazione di un avvocato e minacciato di fare altrettanto con quella di un altro dopo che entrambi si sono offerti di difendere Chen Kegui, il nipote del dissidente cinese Chen Guangcheng. La decisione è stata presa poco dopo che Chen Guangcheng – la cui fuga dai domiciliari il mese scorso ha attirato l’attenzione dei media di tutto il mondo – ha detto che i funzionari cinesi stavano “perdendo la testa” per via di una serie di ritorsioni contro la sua famiglia nella provincia di Shandong per vendicarsi del suo gesto. La fuga di Chen Guangcheng ha creato non pochi imbarazzi alla Cina e ha scatenato una crisi diplomatica tra Pechino e gli Stati Uniti.

Fonte: Reuters Italia, 11 maggio 2012

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.