Attivisti del Fujian arrestati per “false accuse” al governo sulla morte di una ragazza

Tre attivisti per i diritti umani nel Fujian sono stati arrestati per “false accuse”: durante gli interrogatori sono stati torturati e rischiano 10 anni di prigione. Fan Yanqiong, Wu Hauying e You Jingyou, molto attivi anche su internet, sono stati imprigionati fra la fine di giugno e gli inizi di luglio. Il loro arresto è dovuto al fatto che essi hanno pubblicato online degli articoli in cui mettevano in luce i tentativi delle autorità locali di coprire atti criminali legati alla morte di una ragazza, Yan Xiaoling. Secondo questi articoli (che citano la testimonianza della madre), la ragazza, 25 anni, della contea di Mingqing, sarebbe stata usata da una banda e violentata da otto uomini, prima di morire. La sua morte è legata all’esistenza di un bordello, amministrato dalla polizia. Le forze dell’ordine affermano invece che la ragazza è morta per una gravidanza andata male ed ha arrestato gli autori degli articoli.

I tre attivisti sono stati arrestati formalmente il 31 luglio, ma erano stati messi in prigione il 26 giugno e il 5 luglio. Se trovati colpevoli di “false accuse”, rischiano almeno 10 anni di prigione.

Secondo il China Human Rights Defenders, le due donne, Fan e Wu, hanno subito umiliazioni e violenze durante questo periodo. A Fan, 48 anni, non era permesso andare alla toilette e doveva espletare i suoi bisogni addosso; Wu, invece è stata legata ad una sedia e in manette, per un interrogatorio durato almeno 30 ore. Fan è anche malata di reni e di cuore. Essa è molto nota nel Fujian perché da anni sostiene petizioni, denuncia corruzione e difende i diritti violati. A causa di questo ella è malvista sia dalla polizia che dalle bande locali, che operano spesso in simbiosi.

Wu è attiva anche lei nell’offrire appoggio legale e assistenza a chi soffre ingiustizia.

You, un ingegnere delle ferrovie, è implicato in numerosi casi di difesa dei diritti umani ed è impegnato a cercare sostegno economico e materiale a molti attivisti.

Fonte: AsiaNews, 5 agosto 2009

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.