Ancora un appello per la causa del popolo uiguro

In un comunicato stampa del 6 maggio, la UAA (Uyghur American Association) chiede con forza alle autorità americane di insistere per i diritti del popolo uiguro, in occasione del terzo incontro USA – Cina per il dialogo strategico ed economico del prossimo 9 maggio.


La leader del movimento democratico uiguro, Rebiya Kadeer, fa appello a Hillary Clinton e a Timothy Geithner affinché ottangano dalle controparti cinesi un impegno pubblico e serio per il miglioramento della tutela dei diritti umani nel Turkestan Orientale dove, invece, negli ultimi anni la repressione delle minoranze etniche e religiose è andata acuendosi, come nel resto del paese.
E’ importante inoltre che le autorità statunitensi premano affinché si abbiano notizie certe delle centinaia di uiguri arrestati arbitrariamente dal 2009 ad oggi, e in particolare di Memetjan Abdulla e Gheyret Niyaz che sono stati condannati all’ergastolo  e a 15 anni di prigione per aver parlato con i giornalisti di  Hong Kong.

Per leggere il comunicato stampa integralmente (in inglese) visitate il sito dell’UAA

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.