Ambulatorio cinese abusivo, ingente sequestro di medicinali di importazione

Una donna sofferente sdraiata su un lettino, infilato nel braccio l’ago della flebo appesa ad un filo agganciato a due chiodi piantati nel muro. Accanto un’altra stanza: la cucina, con forti odori di fritto. Ecco la scena che si sono trovati davanti gli agenti della questura di Prato intervenuti due giorni fa in un appartamento di via Giordano, trasformato in parte in un ambulatorio medico abusivo con tanto di medicinali di importazione e strumenti ginecologici. Denunciato un cinese di 40 anni per esercizio abusivo della professione medica. In possesso di un regolare permesso di soggiorno, agli uomini della squadra amministrativa ha detto di essersi laureato in Cina: vero e no, poco importa. Sono stati alcuni condomini a segnalare alla polizia il fitto viavai di cinesi e non c’e’ voluto molto per scoprire che l’appartamento nascondeva in realta’ un ambulatorio medico. Trovati anche biglietti da visita con i quali il medico abusivo promuoveva la sua carriera lunga vent’anni, la conoscenza della medicina cinese ed europea e la medicina per l’aborto. Ogni visita costava circa 30 euro. La polizia ha fatto intervenire un’ambulanza del 118 che ha trasportato all’ospedale la donna che si stava sottoponendo alle cure: i medici le hanno diagnosticato solo uno stato febbrile e le hanno tolto la flebo il cui contenuto sara’ analizzato. In sua compagnia il marito e la loro bambina. La donna, 36 anni, e’ stata denunciata perche’ clandestina e gia’ destinataria di un provvedimento di espulsione; regolare, invece, l’uomo. Sequestrate centinaia di confezioni di pasticche, antibiotici, medicinali per l’aborto, viagra cinese, supposte, cannule e altra strumentazione solitamente utilizzata in ginecologia. Si tratta del sequestro di medicinali di importazione piu’ ingente mai avvenuto a Prato.

Fonte: Toscana TV, 24 giugno 2011

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.