Airpocalypse. La Cina soffoca di nuovo in una cappa di smog: le città prima e dopo

In Cina è allarme rosso per lo smog. Il livello di emergenza è stato esteso ad altre città cinesi mentre Pechino entra nel suo terzo giorno consecutivo di cappa giallastra e soffocante dovuta all’inquinamento e alle polveri sottili che minacciano sempre più pericolosamente la salute degli abitanti, soprattutto nella Cina nord-orientale.

Secondo le previsioni delle autorità, la nebbia impenetrabile potrebbe durare, in alcune aree, per altri tre giorni. A Pechino le scuole sono chiuse e i cittadini sono stati invitati a rimanere in casa, è stata prevista la cricolazione delle auto a targhe alterne e lo stop di alcuni impianti industriali.

L’allerta è scattato dopo che sono stati rilevati livelli di particolato nell’aria oltre i 200 microgrammi per metro cubo, mentre l’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda di non superare i 25 microgrammi per metro cubo. Anche Dingzhou e Xinji, due località nella provincia di Hebei, sulla scia della capitale sono state costrette a innalzare al massimo il livello di allerta.

(151209) -- JINAN, Dec. 9, 2015 (Xinhua) -- Combination photo taken on Nov. 26 (L) and Dec. 9 shows a sharp contrast of the scenery of Daming Lake in Jinan, capital of east China's Shandong Province. Jinan was hit by fog and smog on Dec. 9. (Xinhua/Xu Suhui) (lfj)

JINAN, Dec. 9, 2015 (Xinhua) — Combination photo taken on Nov. 26 (L) and Dec. 9 shows a sharp contrast of the scenery of Daming Lake in Jinan, capital of east China’s Shandong Province. Jinan was hit by fog and smog on Dec. 9. (Xinhua/Xu Suhui) (lfj)

Mentre altre 27 città nel Nord della Cina hanno aumentato le soglie. Complessivamente sono oltre 300 milioni le persone a rischio, a causa dei livelli tossici dell’aria. In particolare, la coltre di smog che avvolge la Cina nord-orientale, che ha fatto gridare all’airpocalypse, era tanto fitta che, a differenza della Grande muraglia, era percepibile anche attraverso le immagini satellitari catturate dalla Nasa.


Fonte: Rai News, 9 dic 15

English article: Daily Signal, China’s Major Pollution Problem Causes Beijing to Issue a ‘Red Alert’

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.