A Treviso, una mostra racconta il Tibet da Gengis Khan a oggi

Si compone di oltre 300 reperti la mostra “Tibet. Tesori dal tetto del mondo”, in esposizione alla Casa dei Carraresi di Treviso (20 ottobre 2012 – 2 giugno 2013). Oggetti sacri, monili, strumenti musicali, dipinti e documenti – databili dal XIV secolo fino ai giorni nostri –  raccontano l’arte, la storia e la religione del “Popolo delle nevi”. I reperti, custoditi in 26 casse per un peso complessivo di cinque tonnellate, provengono dalle città tibetane di Lhasa, Shigatze e Gyantze, dal Museo delle Nazionalità di Pechino, oltre che dal Palazzo imperiale. La rassegna si articola in cinque grandi temi: Gengis Khan e l’inclusione dell’altopiano tibetano nel grande impero mongolo-cinese del XIII secolo; le divinità del buddismo tibetano; le “Tangke”, i dipinti sacri che rappresentano le storie del principe Siddharta; le maschere di divinatorie indossate dai monaci nelle danze rituali; gli usi e le tradizioni del popolo tibetano.

Fonte: Asia News, 26 ottobre 2012

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.