8 Tibetani condannati per “collegamenti” in un caso di autoimmolazione

Un tribunale della Contea di Ngaba ha condannato 8 tibetani a pene carcerarie di varia durata con l’accusa di omicidio per aver avuto un ruolo nell’immolazione di Kunchok Tseten, avvenuta il 3 dicembre 2013 nel villaggio di Serde. Tra i condannati una donna, Dolma Tso, arrestata per aver cercato di recuperare il corpo carbonizzato di Kunchok. Il fratello ha fatto sapere che negli 11 mesi di detenzione, Dolma è stata torturata e ha sempre rifiutato l’accusa di omicidio.


Fonte Phayul.com, 7/11/2014

English article: 8 Tibetans sentenced up to five years in prison for self immolation links

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.