5 monaci in custodia picchiati della polizia, 4 rilasciati

La polizia della regione di Chamdo in Tibet ha arrestato cinque monaci tibetani di un noto monastero per precedenti proteste anti-cinesi rilasciandone poi quattro, obbligando uno di questi a non lasciare la città di Karma.

Due monaci, Kargyal e Tenzin, sono stati picchiati duramente durante gli interrogatori; riferisce una fonte a RFA, chiedendo di restare anonima.

Altri due, Kunkyab e Shedrub Dawa, sono stati arrestati nel pomeriggio del 13 giugno per un’interrogatorio durante il quale erano stati sottoposti a torture e percosse.

Il monaco Kargyal continua ad essere in stato di detenzione. Le ragioni esatte per gli arresti non sono note.

La polizia cinese è andata ​​al monastero di Karma il giorno seguente e interrogato un altro monaco, Tashi Gyalsten. Tashi è stato portato al quartier generale del governo locale per un ulteriori domande. La stessa fonte ha aggiunto che Tashi è stato sottoposto a torture e pestaggi durante l’interrogatorio. Tashi è stato finalmente rilasciato dopo che suo fratello ha informato la polizia della malattia di suo padre.

Con le celebrazioni del 80° compleanno del leader tibetano in esilio in programma in tutto il mondo, tra cui il Tibet, le autorità cinesi sono state attente a non permettere grandi riunioni pubbliche per il timore di proteste da parte dei tibetani.

Il monastero di Karma, situato sulla riva orientale del fiume Dzachu di Chamdo, è stata fondato dal primo Karmapa, il capo della scuola Kagyu del Buddhismo tibetano nel 12° secolo. La repressione è stata intensa in Chamdo, in particolare dopo le proteste del 2008. La zona ha visto un drammatico inasprimento delle misure di sicurezza e l’imposizione di misure di “emergenza” da parte delle autorità.


Fonte: Phayul, 20/6/15

English article: 5 monks beaten up in police custody, 4 released

Condividi:

Stampa questo articolo Stampa questo articolo
Condizioni di utilizzo - Terms of use
Potete liberamente stampare e far circolare tutti gli articoli pubblicati su LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, ma per favore citate la fonte.
Feel free to copy and share all article on LAOGAI RESEARCH FOUNDATION, but please quote the source.
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0 Internazionale.